Ville aperte in Brianza, weekend di apertura con tremila presenze nel Lecchese

Domina Villa Monastero a Varenna con oltre mille persone, 250 a Villa Marzorati Uva a Missaglia, 223 a Villa Confalonieri di Merate. Buon esordio per la "new entry" Villa Rocchetta a Bosisio con 140 visitatori

Villa Rocchetta, a Bosisio Parini

Si è concluso il primo weekend di Ville Aperte in Brianza con un successo straordinario, in linea con le premesse della manifestazione: si sfiora il tetto delle 13.000 presenze che, nel complesso, hanno partecipato alle visite guidate, hanno scelto un itinerario, hanno seguito a uno dei numerosi eventi in programma. Nelle edizioni precedenti la media di pubblico nel primo weekend di apertura si attestava intorno alle 7.000 presenze. 

«Alla vista dei dati che gli uffici hanno raccolto questa mattina, siamo davvero rimasti sorpresi da un risultato che, mesi fa quando abbiamo lanciato la sfida a tutti i partner, non avevamo assolutamente previsto - commenta il presidente Luca Santambrogio - Erano davvero tanti, in tutti i siti aperti, i visitatori che aspettavano l'apertura della manifestazione e che hanno partecipato dando prova di grande rispetto di tutte le prescrizioni a tutela della salute. Io stesso ho partecipato da fruitore a diversi eventi, incontrando i sindaci, i proprietari delle ville e le guide che hanno fatto, come sempre, un lavoro straordinario. Abbiamo avuto anche la visita di due troupe di tg rai e abbiamo provato a sperimentare qualche diretta social per mostrare cosa c'è dietro la manifestazione. Una prova che questo territorio ha voglia di ripartire e ripartire dal bello che ci circonda chiamando noi istituzioni a fare la nostra parte per sostenere la cultura, il turismo, l'economia. Ringrazio davvero tutti per averci permesso di raggiungere questo risultato inaspettato. Siamo pronti per vivere il prossimo ed ultimo weekend dedicato alle nostre bellezze». 

I numeri del Lecchese

Oltre 3.000 persone hanno visitato i 23 siti aperti nel Lecchese. Tra i siti più visitati segnaliamo, Villa Monastero, a Varenna, con oltre 1.000 visitatori, l'Orrido di Bellano con 120 visitatori; Villa Confalonieri, a Merate, con 223 visitatori; Villa Marzorati Uva, a Missaglia, con 250 visitatori e infine, a Olgiate Molgora, Villa Sommi Picenardi che ha attirato oltre 180 persone.

Villa Rocchetta, a Bosisio Parini, ha inaugurato la partecipazione a Ville Aperte con 140 visitatori nella sola giornata di sabato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I concerti, spettacoli e laboratori musicali che i partner hanno organizzato questo fine settimana all'interno dei beni, con l'obiettivo di dare una nuova modalità di conoscenza del patrimonio, hanno riscosso un notevole successo raggiungendo circa 900 presenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Postavano sui social video girati a Lecco con pistole e maceti, blitz della Polizia contro la "Baby Gang"

  • Coronavirus, il punto: oggi 96 nuovi casi nel Lecchese, oltre 35.000 tamponi in Lombardia

  • Coronavirus, il punto: numero record di positivi nel Lecchese, 198

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento