menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ballabio: approvato il bilancio 2016, nessun aumento

«600mila euro sono bloccati dai vincoli del Governo, ma noi operiamo comunque»

Anche nel Bilancio 2016, approvato venerdì sera dal Consiglio comunale di Ballabio, non c'è nessun aumento di tasse e tariffe comunali, dall'Imu alla Tasi, dalla Tari all'addizionale comunale Irpef, dalla mensa allo scuolabus. «Ballabio va in controtendenza rispetto a diversi altri Comuni - spiega il sindaco Alessandra Consonni - nessun aggravio del peso fiscale e più investimenti nelle attività e negli interventi a favore dei cittadini, al punto che anche in ambito scolastico non saremo costretti ad applicare i, peraltro minimi, tagli resisi necessari nel 2015».

Un risultato importante frutto di un'attività amministrativa improntata al risparmio e all'eliminazione delle spese inutili che, tuttavia, non ha precluso rilevanti investimenti: «In ambito sociale - spiega l'assessore al bilancio Giovanni Bruno Bussola - il Comune ha continuato a sovvenire alle più immediate esigenze di molti cittadini messi in difficoltà dalla crisi, oltre ad operare in vari settori promuovendo le attività rivolte a giovani e anziani, in ambito di intrattenimento, cultura e formazione sino alle aree wi-fi free. Significativo anche l'impegno negli altri settori, a partire dalle scelte virtuose in campo ecologico e ambientale, con nuovi servizi ottenuti senza rincari per i cittadini e con l'apertura della discarica un giorno in più, e della sicurezza, con l'acquisto delle nuove telecamere intelligenti, la dotazione completa di un sistema d'allarme per la villa municipale, la procedura per l'assunzione del terzo agente di Polizia Locale. Anche in fatto di edilizia pubblica, abbiamo avviato alcuni importanti interventi, a cominciare dalla riqualificazione di alcune vie del vecchio borgo».

Il tutto dovendo sempre fare i conti con i limiti imposti dal governo centrale. «Abbiamo raggiunto - spiega Bussola - un avanzo di Bilancio di 600mila euro, valore incrementato rispetto allo scorso anno. Tale somma attualmente non è liberamente utilizzabile, ma posso assicurare che, non appena vi saranno le condizioni, come già accaduto a dicembre 2015, saremo celeri e attenti nel farlo». Si tratta delle famose "finestre" periodicamente aperte, che hanno offerto al Comune di Ballabio la possibilità di spendere 150mila euro del proprio avanzo.

«E' chiaro - conclude Consonni - che questi vincoli non ci consentono di programmare grandi opere, ma di navigare a vista realizzando, tuttavia, il nostro programma che è la cosa più importante. Certo, protremmo anche noi stupire i ballabiesi inserendo nel bilancio un piano di investimenti con improbabili opere nell'edilizia pubblica che poi restano sulla carta, come avvenuto con la precedente amministrazione. Ma non ci pare una cosa seria».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento