menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Matteo Salvini e Alberto Negrini

Matteo Salvini e Alberto Negrini

Lega Nord Negrini Salvini: "Ritornare ad essere orgogliosi di essere lecchesi, Lecco ai primi posti in Italia".

A Lecco scendono in campo i big della politica nazionale per sostenere la candidatura dei sindaci in corsa alla elezioni comunali. Ecco quindi arrivare in piazza Cermenati a Lecco, nel pomeriggio di oggi sabato 9 maggio, il segretario Federale della Lega Nord Matteo Salvini che ha lanciato alle prossime elezioni comunali Alberto Negrini, appoggiato oltre che dalla Lega, da Forza Italia, Fratelli d'Italia-A.N. e dalla lista civica Vivi Lecco.

Si fa sempre più accesa la competizione elettorale in vista delle elezioni comunali a Lecco del prossimo 31 maggio, con la discesa in campo dei big della politica nazionale a sostegno dei rispettivi candidati sindaci. Nel pomeriggio di oggi, sabato 9 maggio, in piazza Cermenati a Lecco, è giunto il segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini, per appoggiare la candidatura di Alberto Negrini a sindaco di Lecco.

Alcune centinaia di persone hanno salutato l'arrivo di Matteo Salvini in piazza Cermenati il cui discorso è stato preceduto da quelli del senatore Paolo Arrigoni, dai segretari comunali e provinciali della Lega Nord Emanuele Mauri e Flavio Nogara, dall'ex campione olimpico ora assessore regionale Antonio Rossi e naturalmente dal candidato sindaco Alberto Negrini.

"Sono nato, vissuto, cresciuto, ho studiato e lavoro a Lecco - esordisce Negrini - e di questo ne vado fiero ed orgoglioso. Noi abbiamo bisogno di far ritornare il lavoro e l'economia al centro del rilancio di Lecco, fare tutte quelle cose che i burocrati che hanno governato la città in questi ultimi cinque anni non hanno fatto e sono molte. Siamo stanchi di gente che quando finisce di fare il sindaco a Lecco, attraversa il ponte e va a casa sua in un'altra città (n.d.r. il riferimento è all'attuale sindaco di Lecco Virginio Brivio). Vogliamo ridare Lecco ai lecchesi, farla risalire nella classifica delle città migliori dove vivere fino a giungere al terzo posto. Viviamo in una città splendida che deve essere valorizzata e ritornare ad essere quella di qualche anno fa".

La parola sul palco passa poi a Salvini che inizia subito arringando i propri sostenitori parlando di un tema attuale molto caldo e cioè l'immigrazione: "Lecco deve essere dei lecchesi, risolvendo prima di tutto il problema dell'immigrazione. Il nostro governo pensa di risolvere il problema dell'immigrazione fermando le partenze sulle coste africane, affondare i barconi vuoti, aiutare i paesini africani dando i soldi degli aiuti direttamente in quei paesi, di arrestare gli scafisti. Ebbene ci hanno messo due anni per capire che questa è la soluzione ed è quello che noi della Lega abbiamo sempre sostenuto. Non possiamo pensare di portare 1 miliardo di cittadini africani in Europa. Dobbiamo spendere i soldi in Africa e non buttarli via qua per mantenerli negli alberghi. Dobbiamo lottare per un'immigrazione limitata, qualificata e controllata è un valore positivo, non pensare ad un tipo di immigrazione alla "MareNostrum" o all'Alfano".

Poi Salvini passa alla politica locale: "Le domande che dobbiamo farci tutti oggi è come è cambiata Lecco in questi ultimi cinque anni, se è cambiata in meglio ed è più bella. Ebbene se la risposta è sì sai per chi votare vota a sinistra. Se invece ho trovato una Lecco più spenta, più ferma, più chiusa, più disoccupata, più insicura allora ci vuole un cambiamento e la risposta è Alberto Negrini e la Lega Nord. Quello del 31 maggio sarà un voto che riserverà delle sorprese, perchè noi stiamo girando e battendo tutto il territorio nazionale e abbiamo visto che c'è tanta gente che si sta accorgendo che questa è casa nostra e casa nostra va difesa in qualunque modo".

In fondo alla piazza Cermenati non sono mancate le proteste di alcuni contestatori che hanno contestato le parole di Salvini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento