Referendum Costituzionale, anche a Lecco vittoria schiacciante del "Sì"

Gli elettori danno fiducia alla riforma che prevede la riduzione del numero dei parlamentari con il 67%. Dato omogeneo nel territorio, con punte oltre il 70% a Valmadrera e Calolziocorte

Il dato finale in provincia di Lecco

Referendum costituzionale, terminato lo spoglio delle schede. La vittoria schiacciante del "Sì", che di fatto conferma la riforma costituzionale già approvata dai due rami del Parlamento, trova riscontro anche nella nostra provincia, dove ha raggiunto il 67,76% - dato leggermente più basso della media nazionale - contro il 32,24% del "No".

Elezioni, Amministrative di Lecco: primi exit poll, Ciresa tra il 49 e il 53%

Il dato definitivo è giunto nel tardo pomeriggio di oggi, lunedì 21 settembre, dopo che nelle 316 sezioni aperte sul territorio sono state conteggiate tutte le schede. I voti nel Lecchese per il "Sì" sono stati 96.914, contro i 46.102 "No". Affluenza finale al 55,42%. 

Così si sono espressi gli elettori nei principali comuni della nostra provincia:

Comune

No

LECCO

63,13%

36,87%

MERATE

63,84%

36,16%

CASATENOVO

67,60%

32,40%

CALOLZIOCORTE

70,77%

29,23%

VALMADRERA

71,92%

28,08%

MANDELLO

67,55%

32,45%

OGGIONO

69,51%

30,49%

Il dato lombardo

Nei 1.506 comuni in cui si è votato in Lombardia, l'affluenza è stata del 51,36%. I "Sì" sono stati 2.609.444 (68,12%), i "No" 1.221.310 (31,88%), su 9.624 sezioni in cui gli elettori hanno espresso la propria preferenza.

Il dato nazionale

La vittoria del "Sì" in Italia è stata certificata da 17.168.494 voti, pari al 69,64%. Il "No" ha ricevuto 7.484.941 voti, il 30.36%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosa prevede la riforma

La proposta di legge costituzionale, approvata dal Parlamento e ora confermata dalla consultazione referendaria, prevede una drastica riduzione del numero dei parlamentari modificando gli articoli 56 e 57 della Costituzione passando dagli attuali 630 a 400 deputati e dagli attuali 315 a 200 senatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Postavano sui social video girati a Lecco con pistole e maceti, blitz della Polizia contro la "Baby Gang"

  • Coronavirus, il punto: oggi 96 nuovi casi nel Lecchese, oltre 35.000 tamponi in Lombardia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento