Emergenza Coronavirus, Sportello di ascolto e sostegno psicologico a disposizione del territorio

Iniziativa a titolo di puro volontariato professionale da parte della Fondazione don Silvano Caccia Onlus: disponibili psicologi, psicoterapeuti e mediatori familiari

Una pronta risposta alla richiesta d'aiuto del territorio. Nel contesto dell'emergenza sanitaria che sta interessando l'Italia, la regione Lombardia in particolare, arriva una proposta di collaborazione a titolo di puro volontariato professionale da parte della Fondazione don Silvano Caccia Onlus.

Si tratta di uno Sportello di ascolto e sostegno telefonico di carattere psicologico, a disposizione degli enti rappresentati nell'ambito del Distretto di Lecco (Lecco-Bellano-Merate) che ne hanno espresso la forte esigenza a seguito del perdurare della crisi e delle sue conseguenze sul tessuto sociale, con le persone ormai in casa da tante settimane. 

Prevista la modalità telefonica

Lo Sportello, che opera in esclusiva modalità telefonica, è curato da operatori specializzati - psicologi, psicoterapeuti, mediatori familiari - della Fondazione, che è una realtà accreditata da Regione Lombardia (Dgr 4398 del 27 maggio 2013), operante territorialmente in un'ampia area nelle provincie di Como e Lecco. Sin dalla nascita la vicenda dell'Ente - Fondazione di partecipazione - è caratterizzata dalla volontà delle realtà parrocchiali (sono 175 all'origine i partecipanti, suddivisi nei vari Decanati di appartenenza) che ne furono ispiratrici e fondatrici di unificare quattro sedi consultoriali, precedentemente attive sin dai primi anni Duemila, nonché luoghi di forte riferimento ideale e concreto per la popolazione che vi si rivolgeva.

L'impegno della Caritas di Mandello nei giorni dell'emergenza Coronavirus

Molti professionisti che collaborano con la Fondazione, sentitisi interpellati dalla grave crisi dovuta al Coronavirus, hanno messo gratuitamente a disposizione dello Sportello alcune ore del proprio tempo durante la settimana lavorativa. Queste disponibilità sono state poi assemblate in un'unica tabella da parte delle Coordinatrici delle due sedi consultoriali accreditate di Lecco - dottoressa Marta Gallicet e di Merate, professoressa Graziella Ferrario - sino ad arrivare ad un quadro unitario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'attività di Sportello dei professionisti della Fondazione nelle sedi di Lecco e Merate è avviata da due settimane, coinvolge circa quindici operatori per una disponibilità oraria settimanale che supera le trenta ore a sede. Gli utenti che accedono ai servizi vengono accompagnati in percorsi di supporto e sostegno della persona, sia nella sua individualità sia all’interno delle relazioni che vive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba ha fretta di nascere, donna partorisce nel tunnel del Monte Barro

  • Olginate: trovato in fin di vita, ciclista muore lungo l'alzaia

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

  • «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati», ristoratori egiziani devolvono nuovamente il loro incasso all'ospedale

  • Coronavirus, il punto: nessun caso di positività nel Lecchese, boom di guarigioni

  • Un panino di due metri e un "bollicine" di 9 litri, festa a San Giovanni per il barista Willy

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento