menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Andrea Fumagalli

Andrea Fumagalli

Borsa di studio “Vittorio Proserpio”: Andrea Fumagalli è il nuovo vincitore

La borsa di studio è rivolta agli studenti del primo anno in Ingegneria Civile per la Mitigazione del Rischio e Ingegneria della Produzione Industriale e prevede la copertura delle tasse universitarie e dei costi di alloggio presso la Residenza “Adolf Loos” del campus

Lario Reti Holding e la sig.ra Enrica Crippa, moglie dell’ing. Vittorio Proserpio, primo presidente di Lario Reti, scomparso nel 2015, hanno confermato anche per questo anno accademico la borsa di studio a lui intitolata. La borsa di studio, volta a incentivare la formazione accademica di eccellenza, è rivolta agli studenti del primo anno in Ingegneria Civile per la Mitigazione del Rischio e Ingegneria della Produzione Industriale, prevede la copertura delle tasse universitarie e, in caso di studenti fuori sede, garantisce anche la copertura dei costi di alloggio presso la Residenza “Adolf Loos” del campus.

Per entrare in graduatoria sono stati richiesti due criteri di merito: il voto della maturità e il punteggio ottenuto al TOL - Test On Line per l’ammissione al Politecnico. Ad aggiudicarsi la borsa di studio Andrea Fumagalli, studente al primo anno di Ingegneria della Produzione Industriale che commenta così la sua vittoria: «Desidero innanzitutto ringraziare il Presidente Lelio Cavallier e il Direttore Vincenzo Lombardo di Lario Reti Holding e la Sig.ra Enrica Crippa per avermi dato questa opportunità, ne sono onorato. Vincere questo premio in un periodo di incertezze destabilizzanti è per me un incentivo a guardare avanti con ottimismo, credendo in un futuro più roseo. Inoltre mi sprona a dare il massimo in questo percorso accademico iniziato da poco e spero di riuscire a mantenere fede ai requisiti di merito per i quali questa borsa di studio è stata pensata».

Post Vincitore Borsa di Studio Proserpio-2

«Questa borsa di studio è un segno di riconoscimento della passione e della professionalità di Vittorio Proserpio, doti che hanno portato Lario Reti Holding ad essere un punto di riferimento e di efficienza per la Provincia. - commenta il dott. Lelio Cavallier, Presidente di Lario Reti Holding S.p.A. - Siamo quindi orgogliosi di poter contribuire ancora una volta allo sviluppo della formazione, della professionalità, dell’innovazione e del prestigio del Polo territoriale di Lecco, temi che furono sempre cari al compianto Ing. Proserpio».

«Ringrazio sentitamente Lario Reti Holding e la sig,ra Crippa che da 5 anni promuovono questa borsa di studio e che, anche in questo delicato momento che tutti noi stiamo vivendo, non hanno smesso di sostenere la formazione. - dichiara Manuela Grecchi Prorettore del Polo territoriale di Lecco - Queste iniziative, che nascono spontaneamente dal territorio, hanno una duplice valenza. Da un lato testimoniano che la presenza del Politenico di Milano a Lecco è sentita e apprezzata dagli attori che a vario titolo insistono sul territorio. Dall’altro sono delle occasioni preziose e di sprono per i nostri studenti a impegnarsi al massimo nel loro percorso accademico».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento