Le proprietà benefiche della mentuccia

La mentuccia è un'erba aromatica perenne, buona e salutare. Vediamo quali sono le proprietà benefiche e i suoi usi in cucina

La mentuccia comune (nome scientifico Clinopodium nepeta), è una pianta aromatica appartenente alla famiglia delle Lamiaceae e del genere Clinopodium. Le sue foglie sono ovali, con il margine che può anche essere lievemente dentellato. I fiori invece, sono singoli e di colore violetto. 

Si tratta di una pianta aromatica perenne, tipica delle zone montane, dei boschi e dei luoghi freschi. 

La mentuccia, detta anche nepetella, è una pianta legnosa alla base, con fusti eretti, ramosi, alti circa 20-50 cm. Il nome nepetella deriva dal latino “nepa” (serpente), in quanto si pensava che avesse proprietà curative contro il morso dei serpenti.

Proprietà della mentuccia 

Alla mentuccia si attribuiscono proprietà:

  • digestive, ricca di fibre, è in grado di regolarizzare l’intestino;
  • espettoranti, usata contro raffreddore, febbre, malattie dell’apparato respiratorio e congestione toracica;
  • carminative, infusi ottenuti con le foglie utilizzati in caso di flatulenza e debolezza di stomaco.

Sembra che la mentuccia aiuti anche a produrre sudorazione, benefica sia in caso di depressione, sia in caso di dolori mestruali e insonnia. Molto utile anche in casi di piccole escoriazioni. 

L’olio essenziale che si ricava dalle foglie conferisce alla mentuccia proprietà antibiotiche, ma è bene sempre sentire il proprio medio o erborista.

Controindicazioni

In genere si sconsiglia l’uso in dosi eccessive durante la gravidanza e a chi soffre di tachicardia, dato il suo potere eccitante sul sistema nervoso.

Coltivazione della mentuccia 

La mentuccia è una pianta estiva, e fiorisce da giugno a ottobre. È possibile coltivarla in vaso, e sia fiori che foglie, possono essere lasciati a essiccare in luoghi freschi e asciutti, conservandoli poi al riparo dalla luce.

La semina deve avvenire in primavera, meglio se direttamente in terra, perché se le piante vengono trasportate l’aroma può attrarre i gatti che possono distruggere le piantine. In primavera può anche avvenire la divisione dei cespi e il distacco di eventuali talee. Le foglie e i fiori della mentuccia vanno raccolti durante il periodo della fioritura.

Mentuccia in cucina

Dall’aroma simile alla menta, la nepetella viene usata in cucina per aromatizzare primi piatti carne, pesce, funghi e verdure. La si può gustare anche cruda, da aggiungere ad insalate e cocktail ghiacciati. In Sicilia la mentuccia viene usata anche per aromatizzare le olive da tavola, mentre in Campania viene usata per preparare un particolare liquore aromatico.?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È tornata a casa l'oca Giorgia, rubata un mese e mezzo fa

  • La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

  • Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

  • Porsche esce di strada e si schianta abbattendo palo della luce

  • Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

  • «Escort? Più cercate di parrucchieri e ristoranti»: anche a Lecco è boom di richieste

Torna su
LeccoToday è in caricamento