menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La prestigiosa medaglia della Pami al presidente di Confartigianato Lecco

Daniele Riva premiato dalla Pontificia Accademia Mariana insieme a Giorgio Merletti e Giampiero Omati. «Un onore ricevere questo simbolo di religiosità e maestria artigiana»

Un riconoscimento prestigioso conferito al presidente di Confartigianato Imprese Giorgio Merletti, al presidente di Confartigianato Imprese Lecco, Daniele Riva e al coordinatore nazionale Giampiero Omati da parte dell’ Accademia Mariana Internazionale, istituzione scientifica della Santa Sede. Si tratta dell’assegnazione della medaglia della Pami, simbolo di religiosità e di maestria artigiana.

«È stato un onore per me ricevere questa medaglia - commenta il presidente Riva - da un lato per l’altissimo valore religioso che rappresenta, dall’altro perché nella sua realizzazione, questo simbolo di fede racchiude in sé  tutta la grande maestria artigiana italiana. Sapere che questa medaglia è stata donata tra gli altri al Papa emerito Benedetto XVI fa capire ancora di più il valore e l’importanza che questo oggetto assume. Per questo tengo a condividere il prezioso riconoscimento con tutti i nostri associati, perché la medaglia della Pami racchiude la nostra storia, i nostri valori e i sacrifici della nostra attività quotidiana e li fa conoscere al mondo. Ringrazio per questo momento indimenticabile l’amico Andriano Stasi che da anni collabora con l’Accademia Mariana Internazionale».

La Pontificia Accademia Mariana

La Pontificia Accademia Mariana Internazionale (Pami) si dedica a promuovere e favorire la scienza “mariologica” in vista della “promozione” di un’autentica pietà mariana. Quale ente pontificio “internazionale” ha il compito di coordinare i cultori di mariologia sia nell'ambito della ricerca, come pure nel dialogo tra le culture e quello ecumenico, perciò "tra i membri dell'Accademia si possono annoverare uomini e donne appartenenti anche alle altre confessioni cristiane".

La preziosa Medaglia Ufficiale della Pontificia Accademia Mariana con sede nella Città del Vaticano è un’opera di alto artigianato; realizzata dall’artista Dalida Mezzera su concept dello studioso, ricercatore e giornalista e mariologo Adriano Stasi, di concerto con la giornalista lecchese Francesca Losi, è realizzata in peltro 95%, ha un diametro di 10 centrimetri  250 gr. fuso in conchiglia secondo la più antica tradizione peltraia delle valli orobiche; i ceselli originali, sia del fronte che del retro, sono stati eseguiti interamente a mano e recano sul fronte, l’effige di Maria Assunta in cielo, sorretta dalle chiavi di San Pietro e sul retro uno scorcio di Lecco con le montagne e il lago. In tiratura limitata di 99 pezzi, sarà distribuita in tutto il mondo nelle sedi della Pontificia Accademia e conferita a personalità che si distinguono per la loro opera nell’ambito delle attività mariologiche, sociali e civili.

Le medaglie sono state conferite alle alte autorità in Messico in occasione del Congresso Mariologico Internazionale Straordinario svoltosi a Celaya presso il Templo de Sant Francisco, sede della Purissima Concesìon Patrona.  In occasione dell’ udienza papale riservata ai partecipanti lecchesi in delegazione in occasione del 23° Congresso Mariologico svolto nel settembre 2012 nella città del Vaticano a Roma, è stata donata a Sua Santità Benedetto XVI, la medaglia ufficiale della Pontificia Accademia Mariana Internazionale inserita in un pregiato cofanetto bianco in velluto con un doblone in Arg. 925 inciso con lo stemma pontificio. La stessa è depositata a Monaco in Germania, presso il Museo Diocesano in onorato del Papa Benedetto, oltre ai maggiori Santuari  del Mondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento