menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla Regione 25 milioni per le imprese di frontiera con la Svizzera

Quasi 9 milioni sono a favore dei 13 soggetti lombardi selezionati dal programma. Sertori: «Forme virtuose di economia per migliorare la qualità della vita dei cittadini»

Contributi per le imprese che fanno affari oltre il confine elvetico. «Grazie al Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera - dichiara l'assessore regionale con delega ai Rapporti con la Svizzera Massimo Sertori - destiniamo quasi 25 milioni ai territori di frontiera che svilupperanno iniziative di collaborazione nel campo della competitività delle imprese. E di questi fondi, quasi 9 milioni sono a favore dei 13 soggetti lombardi selezionati».

Con un totale di risorse attivate pari a 16,7 milioni di euro per l'Italia e 9, 1 milioni di franchi per la Svizzera, l'approvazione della graduatoria relativa all'Asse 1 ("Competitività delle Imprese") riconosce a 115 beneficiari dei territori di frontiera, di Regione Lombardia, Piemonte, Valle d'Aosta, Provincia di Bolzano, Cantoni Ticino, Grigioni e Vallese, risorse per un'intensità di aiuto del 100% agli enti pubblici, fino all'85% per i soggetti privati italiani con un corrispettivo svizzero massimo del 50%.

Abrogata la "Lia": più facile lavorare in Svizzera per le imprese lecchesi

«A fronte di 41 progetti presentati, l'Autorità di Gestione del Programma ne ha approvati 18, di cui ben 13 con soggetti lombardi - ha sottolineato Sertori - Si tratta di un risultato molto significativo perché mettiamo a disposizione risorse importanti a favore di imprese allocate in territori di frontiera ancora troppo poco aiutati. Sono state utilizzate tutte le risorse a disposizione sull'asse 1 per finanziare tutti i progetti risultati finanziabili. Un esito certamente non scontato - continua l'assessore - che conferma il ruolo strategico della cooperazione transfrontaliera quale punto nevralgico nelle politiche alpine sempre più orientate a promuovere forme virtuose di economia e migliorare la qualità della vita delle persone che abita in queste aree».

Programma di cooperazione transfrontaliera

Il Programma Interreg Italia Svizzera 2014-2020 è un programma di cooperazione transfrontaliera che coinvolge Regione Lombardia, Regione Piemonte, Regione Autonoma Valle d'Aosta, Provincia Autonoma di Bolzano, Cantone Grigioni, Cantone Ticino e Cantone Vallese. Regione Lombardia ha assunto l'incarico di essere autorità di gestione dell'intero programma. A fine maggio 2018 è avvenuta l'approvazione dei primi 10 progetti con un valore complessivo di 10 milioni di euro.

«Entro dicembre - ha concluso Sertori - verrà approvata anche la graduatoria dei progetti finanziati a valere sul Programma Interreg Italia-Svizzera relativi all'Asse 2 dedicato ai progetti di valorizzazione del patrimonio naturale e culturale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento