menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuliano Poletti

Giuliano Poletti

Fondi Camere di Commercio, in vista un taglio drastico del 50%

Per il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti, in visita oggi a Lecco, è stata una giornata intensa e ricca di appuntamenti.

Dopo l'incontro di questa mattina al Politecnico di Lecco il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti nel pomeriggio si è recato presso la Camera di Commercio di Lecco per ascoltare i rappresentanti delle diverse associazioni imprenditoriali di categoria.

Forte preoccupazione è stata espressa dai Presidente e Vicepresidente dell'ente camerale lecchese Vico Valassi e Arnaldo Redaelli sui possibili tagli del 50% ai fondi che il Governo destina alle Camere di Commercio, che nel caso di quella lecchese sono di 235000 euro annui: "Siamo fortemente preoccupati qualora questi tagli previsti per le camere di commercio dovessero essere confermati. Ciò ci metterebbe in forte difficoltà economica, costringendoci magari ad intervenire sui 40 dipendenti e collaboratori, presenti a Lecco, per i quali vogliamo tutelare la loro professionalità. Non possiamo essere d'accordo sull'adozione di questi questi tagli lineari posti in essere dal Governo".

Al Ministro si sono rivolti anche i diversi rappresentanti delle associazioni imprenditoriali di categoria presenti, i quali hanno manifestato le loro forti preoccupazioni circa il negativo andamento economico e produttivo del territorio lecchese, chiedendo una concreta diminuzione del costo del lavoro e del cuneo fiscale: "L'impatto della recente riforma del lavoro è stato positivo - hanno sottolineato Daniele Riva di Confartigianato Lecco e Riccardo Bonaiti dell'A.P.I. Associazione Piccole e Medie Imprese- ma da sola non è sufficiente perchè l'economia riprenda. Si deve intervenire anche sulla rimodulazione dei contratti di apprendistato che, per noi imprenditori, sono essenziali. Inoltre la recente introduzione dell'obbligo di installazione dei terminali POS per i pagamenti elettronici ci ha fortemente penalizzato, mentre ha favorito le banche".

Il ministro poi si è recato presso il centro sociale di Germanedo a Lecco dove ha incontrato alcuni attivisti e simpatizzanti del Partito Democratico lecchese, tra i quali un operaio delle Trafilerie Brambilla di Calolziocorte il quale ha sottolineato allo stesso Poletti la grave difficoltà in cui versa l'azienda lecchese.

Al termine dell'intensa giornata il Ministro Poletti ha sottolineato come il territorio lecchese sia ricco di tradizioni e competenze lavorative: "Purtroppo anche questo territorio, che ha sempre dimostrato la tenacia e capacità imprenditoriale e lavorativa è stato toccato da questa crisi. Una crisi che ha fatto sempre più ricchi coloro che già lo erano, mentre dall'altro lato ha aumentato il numero dei poveri, che magari non riesocno più nemmeno a comprarsi un paio di scarpe".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento