Economia

Impianti sportivi: 20 milioni di euro per la ristrutturazione

In Lombardia si svolge il 20 per cento dello sport nazionale, ma gli atleti o si trovano a che fare con impianti bisognosi di qualche miglioria o abbisognano di nuove strutture.

Il campo di rugby al Bione di Lecco

"Un nuovo impulso alla creazione e all'ammodernamento degli impianti sportivi della nostra regione, ma anche un segnale concreto e tangibile dell'impegno della Giunta a favore dello sport e dei giovani lombardi". L'ha detto l'assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia Antonio Rossi, commentando l'approvazione dello schema di convenzione con l'Istituto per il Credito sportivo approvato dalla Giunta.

Per quanti vorranno adeguare le loro strutture sportive o crearne di nuove come è auspicio di Regione e Coni anche per le aree di Expo dopo la chiusura della grande Esposizione universale, questa quarta convenzione, dopo le precedenti del marzo 2005, settembre 2007 e febbraio 2011, prevede che, nei prossimi tre anni, l'Istituto per il Credito Sportivo potrà finanziare in Lombardia, fino a un massimo di 120 milioni di euro, interventi dedicati all'impiantistica sportiva di base e a uso pubblico sia per l'ammodernamento sia per la realizzazione di nuove strutture sportive.

"Abbiamo ulteriormente migliorato e perfezionato uno strumento - ha sottolineato Rossi -, che consente ai proprietari e gestori degli impianti sportivi di accedere al finanziamento dell'Istituto per il Credito sportivo a tassi agevolati, con l'intervento di Regione Lombardia sul versante dell'abbattimento degli interessi. Fin dall'inizio del mio mandato ci siamo mossi in questa direzione, approvando l'Accordo di programma quadro per lo sviluppo e il rilancio dello sport in Lombardia, con un investimento di 20 milioni di euro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti sportivi: 20 milioni di euro per la ristrutturazione

LeccoToday è in caricamento