menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Multiutility del Nord, firmato l'atto finale: da luglio la fusione sarà realtà

Concluso il lungo iter burocratico: il nuovo Gruppo avrà ottocento dipendenti e novecentomila cittadini sotto la sua gestione

E' stato firmato l'atto che mette la parola "fine" all'atto di fusione tra le società ACSM-AGAM, A2A Idro 4 S.p.A., ASPEM, AEVV Energie, AEVV S.p.A. e le controllate di Lario Reti Holding: Lario Reti Gas e ACEL Service. Con questo atto nasce ufficialmente la "Multiutiliy del Nord": confermato il 1° di luglio 2018 come data di avvio delle attività della nuova società, a maggioranza pubblica ed in cui Lario Reti Holding detiene una quota superiore al 23%, con A2A come partner industriale.

Il nuovo Gruppo, 800 dipendenti e 900mila cittadini serviti, rappresenta sin d'ora uno dei principali player italiani di settore, in grado di misurarsi con i maggiori operatori del mercato grazie alla rinnovata capacità competitiva e di cogliere nuove opportunità di business. «L'integrazione porta valore alle singole realtà coinvolte, tutte caratterizzate dal forte legame con le comunità locali, a beneficio degli stakeholders e del radicamento sul territorio. Le attività del nuovo Gruppo, in modo progressivo, saranno organizzate per business omogenei», si legge in una nota diffusa da Lario Reti.

Multiutility del nord: nel lecchese investimenti per centoquaranta milioni 

Nasce la Multiutility del Nord: il comunicato integrale

Con riferimento al percorso di partnership industriale e societaria (il “Progetto di Aggregazione”) avviato da ACSM-AGAM S.p.A. (“ACSM-AGAM”), ASPEM S.p.A. (“ASPEM”), AEVV S.p.A. (“AEVV”), AEVV Energie S.r.l. (“AEVV Energie”), LARIO RETI HOLDING S.p.A. (“LRH”), Acel Service S.r.l. (“Acel Service”), Lario Reti Gas S.r.l. (“LRG”) e A2A S.p.A. (“A2A”) e facendo seguito ai comunicati stampa diffusi, tra l’altro, in data 23 gennaio, 15 marzo, 16 maggio 2018 e 20 giugno 2018 si rende noto che in data odierna è stato stipulato (i) l’atto di fusione per incorporazione in ACSM-AGAM di A2A Idro 4 S.p.A., ASPEM, AEVV Energie, ACEL Service, AEVV e LRG (la “Fusione”) nonché (ii) l’atto di scissione parziale di A2A Energia S.p.A. a beneficio di ACSM-AGAM (avente ad oggetto principalmente il ramo d’azienda “clienti” della provincia di Varese) (la “Scissione”), in attuazione delibere di Fusione e di Scissione assunte dagli organi competenti di ciascuna delle predette società, messe a disposizione del pubblico unitamente al Progetto di Fusione e all’apposita Relazione degli Amministratori.

Risulta confermato il 1° luglio 2018 quale data di efficacia delle operazioni di Fusione e di Scissione, previa iscrizione degli atti stessi presso i competenti Registri delle Imprese. Da tale data decorreranno anche gli effetti contabili e fiscali. In sostanziale contestualità con la suddetta data di efficacia della Fusione e della Scissione, saranno perfezionate le operazioni di conferimento in natura di rami d’azienda a beneficio di alcune società controllate da ACSM-AGAM, strumentali alla realizzazione del progetto di riorganizzazione societaria e industriale della Società post Fusione e Scissione, già oggetto di comunicazione al mercato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento