Sviluppo rurale nel Lecchese: 60mila euro tra Morterone e Santa Maria Hoè

Il contributo di Regione Lombardia. "Un progetto concreto, presidio per il territorio"

30mila euro a Morterone ed altrettanti a Santa Maria Hoè da Regione Lombardia, parte del programma di sviluppo rurale 2014-2020, come contributi a fondo perduto per le giovani aziende.

«Con questo contributo Regione Lombardia - spiega Mauro Piazza, consigliere regionale - conferma la propria attenzione rispetto alle realtà montane, che con interventi come questi possono consolidare tradizioni produttive che rischiano di perdersi, e rispetto ai giovani che fanno scelte coraggiose e meritano di essere sostenuti».

«Il caso di Morterone è molto interessante  si tratta di due giovani, uno di Lecco e uno di Mediglia Paullo, Matteo Bonaiti e Giovanni Pizzamiglio, che si sono conosciuti all'università, facoltà di Agraria, e che hanno deciso di concretizzare le conoscenze apprese in ateneo fondando l'azienda agricola Le Forbesette (dal nome della sorgente che si incontra salendo da Morterone al Resegone, ndr) e divenendo affittuari della stalla comunale in località Carrigone». Nella stalla ci sono 30 vacche della razza grigia alpina, di cui 10 lattifere. È iniziata la produzione e la vendita di formaggio (stracchino di Morterone e formagella) ed è in fase di studio la produzione di altri formaggi.

«Questi ragazzi hanno fatto un grosso investimento: per le vacche, per l'affitto e per le attrezzatura - aggiunge Antonella Invernizzi, sindaco di Morterone - Il progetto è legato alla tradizione ma innovativo: non un passaggio da padre in figlio, ma due giovani che hanno scelto il paese e la vita in montagna per portare qui le conoscenze apprese all'università e farne un lavoro». Insomma, una scelta di vita radicale con un forte rischio d'impresa.

La stalla è stata realizzata con fondi comunitari, completata 4 anni fa, con fienile e caseificio, dove avviene la vendita del formaggio. Una volta alla settimana, poi, i ragazzi scendono a Lecco e Milano per vendere i prodotti su richiesta in negozi e ristoranti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Sono contenta che la nostra struttura abbia trovato un progetto concreto che contribuisce all'immagine positiva di Morterone, un paese che ha nella natura e nelle attività da svolgere nella natura i suoi punti di forza - conclude Invernizzi - Mantenere un'attività tipica del luogo, com l'allevamento del bestiame, diventa un presidio del territorio e lo aiuta a svilupparsi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di via Papa Giovanni: morta la 19enne sbalzata da un'automobile

  • Transumanza da record a Lecco: atteso sabato il passaggio di 3.200 pecore

  • Il ricordo di Chiara in via Papa Giovanni: «Sarai sempre nei nostri cuori»

  • Allo stadio "Rigamonti-Ceppi" l'ultimo saluto alla giovane Chiara Papini. Ai domiciliari l'investitore

  • Transumanza a Lecco: il maxi gregge ha completato il suo viaggio verso la Valsassina

  • Scontro fra moto a Mandello, conseguenze gravi per tre persone

Torna su
LeccoToday è in caricamento