menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Merate: Poste Italiane rinnova la tradizione delle letterine a Babbo Natale

Anche quest'anno i "postini" di Babbo Natale sono già al lavoro per raccogliere tutte le letterine che i bambini scrivono all'amato Santa Claus con i loro sogni, speranze e desideri e recapitare ad ogni bimbo una risposta.

Nella mattinata di oggi, mercoled' 17 dicembre, i bimbi di due classi seconde dell’“Istituto Beata Vergine Maria” di Merate si sono recati, insieme alle loro insegnanti, presso l’ufficio postale di via della Rondinella per consegnare le loro letterine direttamente al “postino di Babbo Natale” Alessandro Abello, che in questo periodo dell’anno aiuta Babbo Natale, oltre a svolgere la consueta attività di recapito della corrispondenza. I bambini hanno consegnato le letterine preparate in classe, inserendole in un sacco speciale che sarà recapitato a Babbo Natale, che coi suoi aiutanti risponderà a tutti.
 
Ogni anno, infatti, Poste Italiane riceve e smista migliaia di letterine che i bambini inviano ai più svariati indirizzi di fantasia, assicurando una risposta personalizzata. Il fascino, il mistero e la gioia di una tradizione antica si rinnovano puntualmente così ad ogni Natale grazie al crescente entusiasmo dei più piccoli, testimoniato anche dal numero sempre più elevato di letterine spedite dai bambini lombardi: dalle 32.000 del 2007 alle oltre 57.000 del 2013. La lettera infatti continua a rappresentare per piccoli e adulti uno dei momenti più belli della tradizione natalizia, che Poste Italiane sostiene promuovendo  il piacere della scrittura e donando la gioia di ricevere un messaggio da un personaggio tanto amato come l’arzillo vecchietto dalla barba bianca.

Quest’anno tutti i bambini che hanno spedito una letterina riceveranno in dono da Poste Italiane l’accesso al magico “Pianeta degli Alberi di Natale”, un’avventura affascinante che consentirà ai bambini di aiutare anche Babbo Natale a salvaguardare l’ambiente. Grazie ad un’apposita App realizzata da Poste Italiane, i bimbi potranno “curare”  la crescita di un albero virtuale e addobbarlo con colorate decorazioni natalizie. Ogni albero virtuale contribuirà alla messa a dimora  di un albero vero. A partire dal 2015, infatti, Poste Italiane e Legambiente provvederanno ad un’opera di rimboschimento piantando 500 abeti in varie regioni d’Italia colpite da calamità naturali. I bambini potranno poi informarsi in tempo reale sui risultati della loro attività di custodi dell’ambiente visitando una speciale sezione del sito www.poste.it che li aggiornerà sul numero di alberi piantati virtualmente e sui crediti guadagnati per piantare abeti veri.

Al termine della visita, la segretaria di Babbo Natale e il Direttore dell’ufficio postale di Merate, Pietro Buonocunto, hanno consegnato ad ogni bimbo una decorazione per addobbare l’albero natalizio. Presso l’ufficio di Merate sarà disponibile, fino al 24 dicembre, una cassetta dedicata nella quale i bambini di Merate che ancora volessero scrivere a Babbo Natale potranno imbucare le proprie lettere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento