rotate-mobile
Notizie Brianza / Via Gola Emilio, 41

25 Aprile, a Olgiate la posa di una pietra d'inciampo in memoria di Paolo Carpi

Pubblico omaggio al giovane che venne deportato e ucciso nel campo di sterminio di Kamenz. L'iniziativa è promossa dal Comune in accordo con le vicine Amministrazioni di Calco e Brivio, Anpi e Alpini. Presente anche la scuola

Olgiate Molgora omaggia la memoria di Paolo Carpi, ucciso nel campo di sterminio di Kamenz a soli 18 anni. In occasione del 77esimo anniversario della Festa della Liberazione, nel comune della Brianza lecchese si terrà infatti una cerimonia pubblica per la posa di una pietra d'inciampo in ricordo di Carpi, deportato nel 1944 dopo essere stato sfollato con la famiglia dalla sua casa in località Mondonico. La manifestazione è organizzata con i vicini comuni di Calco e Brivio e insieme agli Alpini e all'Anpi. L'appuntamento è per lunedì 25 aprile alle ore 10, in via Gola 41, proprio a Mondonico. Saranno presenti le autorità locali, la nipote Anna Carpi, i rappresentanti di Anpi e penne nere, oltre agli alunni della scuola media.

Programma-4

Il programma della giornata prevede poi la partenza di un corteo alle 11.15 da Largo Dottor Ivan Mauri a Beverate, accompagnato dal Corpo musicale Recli di Brivio. A mezzogiorno la manifestazione approderà al cippo Commemorazione dei partigiani per i discorsi ufficiali e l'omaggio alla memoria di chi ha combattuto e ha dato la vita per democrazia, diritti e libertà. Nel pomeriggio, alle 16, la sala civica di Olgiate in via Sommi Picenardi ospiterà "Al di là del muro. Un artista nel lager. Dal diario di Gusen di Aldo Carpi". La rappresentazione, con Martina Carpi e musiche di Fiorenzo Carpi, sarà introdotta da Alberto Magni e Manlio Magni per parlare di Paolo Carpi e della Resistenza. Tutta la popolazione è invitata.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

25 Aprile, a Olgiate la posa di una pietra d'inciampo in memoria di Paolo Carpi

LeccoToday è in caricamento