menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nicolas Castelnovo tra le due leggende del remo, Ivo Stefanoni e Giuseppe Moioli.

Nicolas Castelnovo tra le due leggende del remo, Ivo Stefanoni e Giuseppe Moioli.

Dopo l'oro, Mandello applaude il suo giovane campione Nicolas Castelnovo

In sala consigliare la festa con autorità, cittadini e due "leggende del remo": tutti pronti a complimentarsi per la vittoria a Buenos Aires nel canottaggio due senza

«Un'altra grande emozione dopo la recente vittoria. L'Amministrazione comunale ha organizzato per me questa festa. Sono contento e onorato per aver raggiunto qualcosa di importante. In tanti mi sono stati vicini in questi momenti, e ringrazio tutti di cuore». Queste le dichiarazioni che ci ha rilasciato ieri sera, giovedì, Nicolas Castelnovo nella sala consigliare del municipio di Mandello dove in molti si sono voluti complimentare con il giovane atleta per l'oro vinto ai Giochi olimpici invernali juniores di Buenos Aires nella specialità del canottaggio due senza.

Il mandellese Nicolas Castelnovo oro ai Giochi olimpici giovanili

«Dedico questa vittoria alla mia famiglia, alla Canottieri Lario che mi ha aiutato nel percorso e alla Federazione. Una vittoria condivisa con il compagno di barca Alberto Zamariola, frutto - tiene a sottolineare Nicolas - di tanti tanti sacrifici, cominciati ad inizio anno con la sveglia presto per gli allenamenti. Ma alla fine il lavoro alla fine hanno pagato».

La festa in sala consigliare, davanti alle autorità e a un numeroso pubblico, ha avuto inizio alle 20. Ad aprirla è stato il sindaco Riccardo Fasoli, che nel 2003 ai mondiali juniores di Atene nel quattro senza timoniere conquistò il primo gradino del podio. In tanti hanno ripercorso le tappe di Nicolas Castelnovo, attorniato dalle leggende del remo locale dall' ever-green Giuseppe Moioli al timoniere Ivo Stefanoni a Carlo Gaddi, e da tutte quelle persone che hanno spronato e costruito la carriera di questo giovane campione. A Nicolas è stata consegnata, come premio, una targa con i complimenti del Comune e della cittadinanza. Presenti al brindisi anche il vice-sindaco e assessore allo sport Serenella Alippi e i dirigenti della Canottieri Lario di Como, società in cui milita la medaglia d'oro mandellese.

Nelle foto di Alberto Bottani, alcuni momenti della serata organizzata in sala consigliare in onore di Nicolas Castelnovo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento