menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I cinghiali (foto d'archivio) sono scesi dai boschi di Rossino entrando in alcuni giardini privati a caccia di cibo.

I cinghiali (foto d'archivio) sono scesi dai boschi di Rossino entrando in alcuni giardini privati a caccia di cibo.

Si affaccia nella notte e trova una famiglia di cinghiali nel giardino di casa

La testimonianza di una calolziese residente a Rossino: «Era una mamma con quattro piccoli. Nel mio prato danni contenuti, devastato invece l'orto del vicino»

Sente alcuni rumori, si affaccia alla finestra e vede una famiglia di cinghiali nel proprio giardino. È successo la scorsa notte nella frazione di Rossino a Calolziocorte dove cinque esemplari , una mamma e quattro piccoli, sono entrati in due abitazioni vicine di via Don Minzoni 4. In una i cinghiali, in molti casi pericolosi, hanno danneggiato prato e orto alla ricerca di cibo, nell’altra hanno solo rovinato un po’ il terreno. Era da poco passata la mezzanotte.

Pericolo cinghiali a due passi dalla città

«Si trattava di un esemplare adulto, quasi certamente la mamma, con i suoi quattro piccoli - conferma Cleofe Arrigoni - li ho visti che girovagano nel mio giardino, ho preferito per sicurezza non uscire e dopo poco se ne sono andati. In quel momento non sembravano spaventati, erano tranquilli. Questa mattina ho controllato meglio e per fortuna i danni al terreno erano contenuti».

In questa occasione la signora calolziese si è detta non preoccupata, anzi incuriosita dal passaggio degli animali. Peggio è andata però al vicino di casa. «Nell’altro prato i cinghiali hanno invece messo sottosopra l’orto e il verde  - continua Cleofe Arrigoni - Non è la prima volta che i cinghiali scendono dai boschi vicini entrando nelle case danneggiando giardini e orti. Abbiamo messo le recinzioni, ma riescono ad aprirsi dei passaggi per entrare a cercare cibo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento