«Pericolante»: abbattuto lo storico pioppo sul lungolago di Abbadia

L'albero, alto una dozzina di metri, era stato "bocciato" da una perizia dell'Ufficio tecnico. La Protezione civile lo ha rimosso con un complesso intervento nella giornata di sabato

Difficile dire con esattezza da quanto tempo fosse lì. Sicuramente da parecchi decenni. Il pioppo sul lungolago di Abbadia Lariana, all'imbocco della passerella di Via del Conventino, ora non c'è più.

Sabato, attraverso un complicato intervento durato tutto il giorno, i volontari di Protezione civile lo hanno abbattuto. «Abbiamo rispettato la perizia dell'ufficio tecnico ed eseguito l'ordinanza sindacale - ha spiegato l'assessore alla Prevenzione e Salvaguardia del Territorio, Piero Butti - Effettivamente il pioppo era bucato all'interno, pieno d'acqua, e a lungo andare avrebbe costituito un pericolo poiché sarebbe potuto persino crollare».

Abbadia, furti anche sul lungolago

Rimuoverlo non è stato semplice: per l'altezza, circa 12 metri, e per la larghezza del tronco. «Come Protezione civile dobbiamo obbligatoriamente svolgere un'esercitazione all'anno - prosegue Butti - e avevamo già deciso di organizzarne una con macchinari a scoppio: l'abbiamo dunque abbinata all'esecuzione di questa ordinanza. Tutto è andato bene, fra gli otto volontari si è sviluppato un ottimo feeling».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

Torna su
LeccoToday è in caricamento