menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le celebrazioni del 2 giugno a Ballabio

Le celebrazioni del 2 giugno a Ballabio

Il sindaco di Brugherio alle celebrazioni di Ballabio per il 2 giugno

Alessandra Consonni ha incontrato l'omologo Antonio Marco Troiano, primo cittadino del comune di Angelo Confalonieri, partigiano che morì nell'attacco alla caserma del paese

Da Brugherio a Ballabio in un abbraccio simbolico. In ottemperanza alle disposizioni del prefetto di Lecco, che ha prescritto limiti stringenti per le manifestazioni del 2 giugno, si sono svolte a Ballabio con la massima sobrietà le celebrazioni che associano la Festa della Repubblica alla data della morte di Ambrogio Confalonieri, giovanissimo partigiano di Brugherio perito nello sfortunato attacco alla locale caserma della Guardia nazionale repubblicana.

Intenso abbraccio di Ballabio a Pino Galbani: inaugurata la stele in sua memoria

Presenti alle commemorazioni il sindaco Alessandra Consonni e il suo omologo di Brugherio, Antonio Marco Troiano, con una piccola delegazione della cittadina brianzola, tra cui un parente di Confalonieri, e i rappresentanti dell'Anpi bianzolo e lecchese. I convenuti, tra cui il vicesindaco Giovanni Bruno Bussola, hanno assistito all'alzabandiera davanti al Monumento ai Caduti, eseguito da un volontario della Squadra antidegrado del Comune di Ballabio, al cospetto del gonfalone ballabiese, retto dal coordinatore della Protezione civile comunale, Giuseppe Ruberto. 

Coronavirus: ballabiese sanifica sei mezzi del Comune a titolo volontario

È seguito il momento di raccoglimento davanti alla stele dedicata a Confalonieri. I presenti hanno, quindi, fatto visita al cippo dedicato a Pino Galbani, internato a 17 anni nei lager tedeschi per aver aderito agli scioperi lecchesi del marzo '44, monumento ultimato in questi giorni con la posa dei paletti e delle catene ornamentali. Il sindaco si è, poi, recato a onorare anche il Monumento ai Caduti presente nel cimitero di Ballabio inferiore.

«Grazie ai ballabiesi per essersi associati con la preghiera o il pensiero»

«Ringrazio - commenta Alessandra Consonni - i ballabiesi che, non potendo partecipare alle cerimonie, si sono associati con la preghiera o il pensiero al nostro raccoglimento. Pur dedicando questo momento celebrativo a tutti coloro che sono morti per la grandezza e la libertà della nostra terra, in epoche diverse ma sempre col medesimo anelito patriottico, quest'anno abbiamo inteso associare il ricordo dei ballabiesi vittime della pandemia, caduti in quella battaglia per la vita che ha dolorosamente provato la nostra comunità».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Fontana: «L'incidenza dei nuovi casi ci porterebbe in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento