"Ballabio Balàbi", collocati i cartelli stradali in dialetto agli inizi del paese

Il sindaco uscente Alessandra Consonni: «Si tratta dell'ultimo atto del mio mandato, ma ci sono già diversi interventi pronti da ultimare»

Nei giorni scorsi, come in altri comuni italiani ed europei, sono stati collocati a Ballabio i cartelli con il nome del paese anche nell'idioma locale. I cartelli marroni di inizio del territorio comunale, previsti dal Codice della Strada e collocati sulla Strada Provinciale che attraversa il paese, sono stati l'occasione per "un gesto d'amore e riguardo verso la storia e l'identità di Ballabio", come spiegato dagli esponenti dell'Amministrazione uscente, la cui maggioranza è stata confermata dagli elettori che il 20 e 21 settembre scorsi hanno eletto sindaco Giovanni Bruno Bussola con il 54% delle preferenze.

«Uno degli ultimi atti del mio mandato - spiega il primo cittadino uscente Alessandra Consonni - ha dato modo di rendere omaggio al retaggio storico e culturale del nostro paese. Ballabio è un comune che può vantare origini antichissime, le cui radici affondano nell'epopea celtica, da cui il nome di Balàbi, Bala (Villaggio) e Bi (Baita), rimasto vivo nel nostro dialetto. Affermiamo con orgoglio questa appartenenza e questo blasone».

Lavori di manutenzione, Lecco-Ballabio chiusa due notti di fila

Consonni ricorda inoltre che lo Statuto comunale di Ballabio, approvato da precedenti Amministrazioni, sancisce che il Comune opera, anche nell'istruzione pubblica, "favorendo la conservazione dell’idioma locale, per non perdere quel patrimonio di valori morali e culturali che hanno fatto la storia della comunità ballabiese". (Statuto Comune Ballabio, approvato con delibera di Consiglio comunale n. 7 del 28.2.2000. Principi generali art. 1 comma 3). «Ma la scelta di aggiungere il nome del paese anche in lingua locale è, soprattutto, frutto di una consultazione elettorale, poichè appare tra i punti del programma elettorale di "Nuovo Slancio per Ballabio", prescelto dai cittadini alle precedenti elezioni comunali».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I prossimi interventi in via di realizzazione in paese

«Se questo è stato l'atto conclusivo del mio mandato, ora - aggiunge Consonni - si tratta di avvalersi o portare a conclusione diverse iniziative ereditate dalla mia amministrazione: dall'inizio di ottobre avremo in organico due nuovi agenti di Polizia locale a tempo pieno con un responsabile a tempo parziale; potranno essere avviati  i lavori per la realizzazione del marciapiede rialzato sulla via Provinciale davanti al parco Due Mani di cui è stato concluso il progetto; potrà proseguire l'iter per la realizzazione della sede definitiva del nuovo Centro comunale di raccolta. Infine potrà, Covid permettendo, essere attivata la parete di arrampicata realizzata al parco Due Mani... Buon lavoro!»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento