Boom di nascite a Torre De' Busi: 18 bimbi in pochi mesi

Una doppia bella notizia per il comune della valle San Martino dove, nel periodo dell'emergenza, non si sono registrati decessi causa covid. Il sindaco Eleonora Ninkovic: «Un bel segnale di speranza»

Boom di nascite a Torre De' Busi. E alla buona notizia dell'arrivo dei nuovi bimbi si unisce quella dell'assenza di decessi per Covid durante il periodo della massima emergenza sanitaria, tra l'altro in un'area fortemente colpita come quella della valle San Martino e della vicina provincia bergamasca di cui ora Torre fa parte. Da inizio anno sono nati 18 bambini, su una popolazione totale di circa 2.000 abitanti. Un dato in controtendenza rispetto alla situazione generale di tanti altri comuni italiani.

La calolziese Stasi in udienza dal Papa dopo aver combattuto il covid: «Una grande emozione»

«Ieri sono nate due splendide bimbe - ci ha confermato oggi il sindaco Eleonora Ninkovic (nella foto sotto) - Diamo il benvenuto ad Allegra di San Marco, e ad Alice. Tantissimi auguri a loro e ai genitori. Le due piccole si uniscono ad altri 16 neonati, per un totale di 18 bambini, 10 maschi e 8 femmine nati a Torre De Busi negli ultimi mesi. Sappiamo che altri tre sono in arrivo. Una bella notizia che ci fa molto piacere, ancora di più in un anno difficile come quello che stiamo vivendo. Per tutti un segnale di speranza».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Molte più nascite che funerali dunque in un anno a dir poco complicato e per la Bergamasca davvero terribile. Sembra che solo in pochi comuni della provincia confinante con quella di Lecco, la vita sia riuscita a vincere sulla morte causata dalla pandemia. A Torre c'è stato solo un caso sospetto di decesso per il virus, poi non confermato. Altre persone sono guarite. Anche di fronte alla buona notizia di tanti fiocchi rosa e azzurri, il primo cittadino invita comunque a non abbassare la guardia: «Vanno sempre seguite le regole igieniche e di prevenzione».

Messa in piazza e commozione, l'omaggio di Calolzio alle vittime del coronavirus

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba ha fretta di nascere, donna partorisce nel tunnel del Monte Barro

  • Olginate: trovato in fin di vita, ciclista muore lungo l'alzaia

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

  • «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati», ristoratori egiziani devolvono nuovamente il loro incasso all'ospedale

  • Coronavirus, il punto: nessun caso di positività nel Lecchese, boom di guarigioni

  • Un panino di due metri e un "bollicine" di 9 litri, festa a San Giovanni per il barista Willy

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento