Finanziata la riqualifica del nuovo posteggio a servizio del Lavello, ecco come sarà

Il consigliere Butti: «Vinto un bando regionale che permetterà di valorizzare sempre più la zona del Lungoadda. Niente cemento, solo un miglioramento dell'area». Gli stalli di sosta a disposizione saranno circa 150, compresi due per i pullman

Il progetto illustra come saranno dislocati i posti auto.

Via libera alla riqualifica dell'ampio posteggio a servizio del Lavello. Il Comune di Calolziocorte ha infatti ottenuto un finanziamento da parte di Regione Lombardia che permetterà di intervenire nell'area di sosta tra via Lavello e via Padri Serviti, nei pressi del monastero. Si tratta di un ampio spazio con il fondo sterrato (nella foto panoramica sotto) già utilizzato da tempo come posteggio, soprattutto in occasione del mercato settimanale e degli eventi organizzati sul Lungoadda. I fondi in arrivo (circa 70.000 euro) copriranno l'80% dei costi totali pari a poco più di 80.000 euro e sono stati ottenuti grazie al lavoro fatto dal consigliere di maggioranza Daniele Butti e dal tecnico comunale Ottavio Federici che hanno presentato domanda all'interno del bando "Lombardia to stay". In totale verranno "tracciati" circa 150 stalli di sosta, compresi cinque per persone disabili e due per bus turistici. Sarà creato un più adeguato passaggio d'ingresso e di uscita, mantendo il fondo in terra e una parte di verde lungo il perimetro.

«Tutto è nato grazie a un'idea di Armando Friburghi, vice presidente della Fondazione di Santa Maria del Lavello, il quale ha proposto all'Amministrazione di riqualificare questa ampia area nei pressi del convento - spiega Daniele Butti - Abbiamo quindi preparato un progetto e partecipato al bando come "Patto per lo Sviluppo", questa sorta di alleanza tra comuni nata per poter richiedere fondi regionali. Tengo a precisare che l'area non verrà asfaltata, né tantomento cementificata, ci sarà solo un livellamento del fondo mantendo come base il terreno, ma con sistemi di drenaggio efficaci e una migliore definizione dei singoli posteggi. Oltre a quelli per le auto ce ne sarnno anche due per i pullman. Vogliamo infatti valorizzare sempre di più il Lavello anche dal punto di vista turistico. Non possiamo ancora ufficializzare un cronoprogramma preciso dei lavori, ma una volta partito il cantiere dovrebbe durare al massimo un paio di mesi».

A Butti è andato il ringraziamento del segretario cittadino della Lega Luca Caremi: «Vorrei ringraziare, per l'impegno profuso nella fase di approntamento e studio del bando per il nuovo parcheggio del Monastero del Lavello e per la serietà impiegata, il consigliere della Lega Daniele Butti. Daniele, che segue per la Lega i bandi a livello provinciale, ha subito individuato in questo bando la soluzione per poter permettere una sistemazione dell'area parcheggio vicino al Monastero del Lavello. Ora grazie all'emendamento approvato dal Consiglio Regionale potremo promuovere ancor meglio questo gioiello del nostro territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 89 casi in Lombardia. Domenica si ferma tutto lo sport anche a Lecco

  • Coronavirus: scuole chiuse nel Lecchese, supermercati presi d'assalto. Al "Manzoni" il contagiato valtellinese

  • In arrivo ordinanza della Regione per chiudere le scuole in Lombardia

  • Coronavirus, nuovo bollettino: quattordici contagiati, MilanoToday intervista il paziente "zero"

  • Nuova interdittiva antimafia del Prefetto: colpiti "Lungolago" e "Tabula Rosa"

  • Classe prima a rischio, prof e genitori in assemblea: «Salvate il Liceo Scientifico di Calolzio»

Torna su
LeccoToday è in caricamento