Inaugurato il Mercato Europeo di Calolzio: tre giorni di paella, wurstel, gyros e tanto altro

Taglio del nastro da parte del sindaco Ghezzi con gli assessori e i promotori di Confesercenti: «Cibo di qualità e occasione per promuovere la splendida location del Lavello». L'evento proseguirà tutto il weekend fino a domenica sera 29 settembre

Il taglio del nastro del primo Mercato Europeo di Calolzio, aperto oggi, venerdì 27 settembre.

Taglio del nastro a mezzogiorno per il primo Mercato Europeo di Calolziocorte. Paella, wurstel, gyros, foccacce liguri e perfino hamburger di canguro sono alcuni dei tanti gustosi piatti che fino a domenica sera potranno essere degustati dal pubblico negli stand allestiti sul lungoadda del Lavello.

«Invitiamo tutti a partecipare a questa iniziativa che nasce con l’intento di offrire un’occasione di ritrovo per tutti i calolziesi e non solo, e per promuovere una volta di più la splendida location del Lavello, degustando ottimi piatti» - è stato il messaggio lanciato dal sindaco Marco Ghezzi e dai colleghi assessori Cristina Valsecchi (Associazioni ed eventi), Dario Gandolfi (Opere pubbliche) e Luca Caremi (Polizia locale) in occasione dell’inaugurazione di oggi, venerdì. Con loro erano presenti anche Cesare Rossi e Giulio Zambelli di Confesercenti Bergamo-Lecco-Sondrio, Associazione organizzatrice di questo “Street food” con il sostegno del Comune, e Armando Friburghi, componente del Cda della Fondazione Monastero del Lavello.

Orari e programma del primo Mercato Europeo di Calolzio

Una ventina le postazioni allestite nell’isola pedonale del Lungoadda venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 settembre dalle 10 di mattina a mezzanotte (domenica fino alle 22). E i protagonisti saranno proprio loro: professionisti del settore ristorazione con prodotti di qualità, alcuni dei quali provenienti per l’occasione anche dall’estero, come il cuoco di Malaga specializzato nella preparazione della paella e i giovani francesi con i biscotti bretoni, senza dimenticare i piatti tipici delle regioni italiane, come i pizzoccheri Valtellinesi e i cannoli siciliani. Oltre alla possibilità di mangiare sul Lungoadda del Lavello dove sono stati allestiti tavoli e gazebo, sarà possibile acquistare piatti d'asporto e prodotti tipici in vendita. Buon appetito dunque, all’insegna dei sapori europei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • Elaborazioni, pneumatici, scarichi: a Lecco è scoppiata la passione per il "tuning"

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

  • Merate: scomparsa Tatiana Malikova, cittadina russa residente in una struttura ricettiva

  • Le migliori scuole della provincia di Lecco: i risultati per ogni indirizzo

Torna su
LeccoToday è in caricamento