rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Notizie Calolziocorte

Calolzio piange Attilio Carleo, ex assessore e presidente Ausm

Da tempo abitava a Bergamo. Per diverso tempo ricoprì cariche dirigenziali nell'azienda municipalizzata. Negli anni Ottanta fu anche responsabile di Polizia locale e Commercio

La città di Calolziocorte piange Attilio Carleo, classe 1940, ex assessore e dirigente dell'azienda municipalizzata nel capoluogo della valle San Martino. Carleo è morto nella notte tra giovedì e venerdì presso la clinica Gavazzeni di Bergamo. Questa mattina si sono svolti i funerali nella chiesa di Ognissanti e in tanti in queste ore di dolore stanno esprimendo il proprio cordoglio alla moglie Anna, al fratello Claudio e agli altri parenti.

Pronto il nuovo campanile di Calolzio, domenica 23 febbraio l'inaugurazione

Attilio Carleo aveva infatti abitato a lungo a Calolzio e nella metà degli anni Sessanta era stato assunto in Comune, all'ufficio tecnico. Con la nascita di Ausm, l'Azienda unica per i servizi municipalizzata, avvenne il passaggio diretto: Carleo ricevette l'incarico di nuovo responsabile dei servizi tecnici. Poi le dimissioni nel 1973 per andare a ricoprire l'incarico di dirigente presso una ditta di Vercurago.

Successivamente Attilio Carleo scelse la libera professione: al diploma di geometra si aggiunse quello di perito industriale e poi la laurea in sociologia all'Università di Urbino. Nella seconda metà degli anni '80 diventò per un periodo assessore alla Polizia locale e al commercio della giunta Bussolati, e poi presidente di Ausm per alcuni anni. Più avanti si trasferì ad abitare a Bergamo, ma il legame con Calolzio è rimasto sempre molto forte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calolzio piange Attilio Carleo, ex assessore e presidente Ausm

LeccoToday è in caricamento