rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Il bilancio / Valmadrerese e Riviera Ovest / Via Roma

Valmadrera: più di duemila uscite in un anno, sono in aumento

Crescono le richieste verso l'associazione cittadina, che ha percorso più di 54mila chilometri

2022 con il segno più per la Croce Rossa di Valmadrera. Poche settimane fa si è concluso “un altro anno di servizio del nostro Comitato verso le popolazioni del nostro territorio, e come ogni anno è necessario fare il punto della situazione. Fare il resoconto dell'attività di un'associazione come la nostra non è certamente come fare un bilancio economico, bensì è guardarsi alle spalle e cercare di rivedere i volti delle numerose persone che durante l'anno appena passato abbiamo incontrato; con le loro espressioni, con le loro sofferenze e con le loro richieste di aiuto. Fare quindi un resoconto di questo servizio comporta necessariamente dover entrare nella vita delle persone e soprattutto in momenti di difficoltà, anche nei confronti dei numerosi volontari che hanno svolto gli interventi, è necessario tener conto degli stati d'animo e delle difficoltà affrontate nello svolgimento degli stessi rischiando, a volte, anche aggressioni fisiche, come purtroppo è successo”: a spiegarlo è il presidente del Comitato Giulio Oreggia, che ha fornito dei dati in aumento rispetto al 2021 visto che allora le uscite furono poche meno di 2.200.

Croce Rossa Valmadrera - attività 2022

“Come ogni anno occorre un doveroso ringraziamento ai volontari che hanno permesso al nostro Comitato di rispondere alle numerose richieste di servizi. Altrettanto doveroso è il ringraziamento verso coloro che hanno pianificato e realizzato la copertura dei turni e che hanno curato la formazione dei volontari e il loro costante aggiornamento, intendo i componenti del gruppo ''Turni", del CEFRA, degli istruttori e tutti i collaboratori che hanno, con me, curato l'aspetto amministrativo della vita del Comitato, che negli ultimi anni si è complicata notevolmente”, prosegue Oreggia.

Valmadrera: 110 volontari in Croce Rossa

“Il nostro è considerato un "piccolo" Comitato, che, per quanto riguarda l'amministrazione, ha le stesse incombenze di uno grande e di conseguenza, essendo noi tutti volontari, dobbiamo intensificare la nostra presenza per rispondere alle sempre più pressanti richieste avanzate dal livello regionale e nazionale. Lo scorso anno i nostri volontari (110) hanno registrato presso la sede 7.573 presenze, togliendo tempo a famiglie e interessi personali, che hanno permesso lo svolgimento dei servizi (oltre 2.222) percorrendo 54.353 chilometri, sia di emergenza urgenza che i cosiddetti servizi socio assistenziali. Se devo quindi tracciare un resoconto sull'operato del nostro Comitato, non posso che essere orgoglioso di essere il presidente di un gruppo che, pur con tutti i problemi che ogni volontario può avere, svolge costantemente e con grande impegno e disponibilità un così importante servizio per la collettività. Per ultimo, ma non per importanza, voglio ringraziare il Consiglio che mi ha affiancato e con me ha condiviso fatti belli e meno belli che si sono verificati nello scorso anno, a loro il mio riconoscimento più sincero. Per l'anno nuovo, che sarà l'ultimo per il mio mandato di presidente - ricorda Oreggia -, vorremmo programmare un nuovo ccorso per aspiranti volontari per permettere a coloro che lo desiderano di potersi dedicare all'attenzione agli altri e di provare la bellissima esperienza di far parte della Croce Rossa Italiana”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmadrera: più di duemila uscite in un anno, sono in aumento

LeccoToday è in caricamento