rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Notizie Alto e Basso Lago / Piazza Giovanni XXIII

Enrico Beruschi: "Che bello tornare sul mio lago, vi aspetto"

L'attore sarà presto a Mandello. Nell'incontro "Confidenzialmente" parlerà di teatro, letteratura e del suo legame con la vicina Abbadia. Senza dimenticare il Drive In

"Che bello... Come un sogno, tornare sul mio lago... Grazie e a presto". Il giornalista mandellese Alberto Bottani ci mostra il messaggio inviatogli da Enrico Beruschi, il noto attore con cui dialogherà martedi 28 febbraio alle ore 15 presso la sala don Beretta di piazza Giovanni XXIII, a Mandello del Lario. L'incontro è aperto al pubblico e si terrà nel contesto di un pomeriggio organizzato dal Centro diurno degli anziani con il valido appoggio del locale gruppo Alpini. Già la locandina approntata per l'evento titola “Confidenzialmente” dimostrando come l'amichevole intervista con questo personaggio dello spettacolo, sarà molto coinvolgente, spaziando dalla cultura alla simpatia.

"Sarà un incontro improntato alla scoperta di un Beruschi, che oltre i panni dell'artista, veste quelli dell'uomo di cultura e di fede, aspetti che nel corso dell'incontro prenderanno volto e conoscenza - spiega Bottani - Dal suo iniziale impiego di ragioniere fino al bivio della sua vita che lo ha poi portato a calcare con successo il palcoscenico. Poi ancora la televisione, il cinema e molto altro". Un'ascesa che non lo ha mai cambiato "l'ho riconosciuto e si è fermato molto tempo a parlare con me"... dal post di una signora sui social. Enrico è questo, il personaggio che ama stare tra la gente e che, anche fuori dalle scene, propone alcune delle performance che lo hanno reso famoso come quelle del Drive In, divertente trasmissione simbolo dell'Italia Anni Ottanta.

Beruschi porta dentro di sè anche l'amore per il lago, in particolare per la frazione di Borbino nell'abitato di Abbadia a lungo frequentato con i suoi famigliari, e la letteratura di Giovanni Guareschi. Tutti aspetti che emergeranno martedi 28 febbraio, grazie ad un approccio confidenziale con l' atteso e benvenuto ospite. Invitando il pubblico ad assistere all'appuntamento - ad ingresso gratuito e aperto a tutti - i frequentatori del Centro diurno comunale e l'assessore ai servizi sociali Guido Zucchi, suggeriscono, per motivi di capienza della sala, di confermare la presenza telefonando al numero 331 1401670.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enrico Beruschi: "Che bello tornare sul mio lago, vi aspetto"

LeccoToday è in caricamento