rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Notizie Valmadrera / Viale Promessi Sposi

Importante passo avanti verso la nuova caserma dei Carabinieri a Valmadrera

L'Amministrazione comunale ha infatti provveduto a incaricare l'architetto Giovanni Annoni per uno studio di fattibilità tecnica ed economica. "Possibilità di accedere a finanziamenti interessanti"

Ulteriore passo avanti verso la realizzazione di una nuova caserma dei Carabinieri a Valmadrera. L'Amministrazione comunale ha infatti provveduto a incaricare l'architetto Giovanni Annoni (dello Studio professionale "Venti3novecento" di Lecco) per uno studio di fattibilità tecnica ed economica.

Il provvedimento giunge dopo che il sindaco Antonio Rusconi ha avuto diversi incontri informativi con altri amministratori del territorio e con funzionari dell'Arma dei Carabinieri. "Vi è la possibilità di accedere a finanziamenti interessanti per la realizzazione di una nuova caserma" spiega il primo cittadino. "È noto come attualmente la sede della caserma dei Carabinieri sia ubicata presso un fabbricato di proprietà del Comune di Valmadrera, e a causa dell'età dello stabile medesimo, manifesti ormai da un pò di tempo l'inadeguatezza degli standard richiesti. La caserma è il principale polo posto a salvaguardia del territorio quale presidio di sicurezza garantito proprio in virtù della presenza del Comando dei Carabinieri".

Individuata area in Viale Promessi Sposi

A seguito di valutazione interna dell'Amministrazione con gli uffici preposti, e dei colloqui avuti con gli amministratori che fanno riferimento alla caserma e con i rappresentanti dell'Arma, è stata manifestata da parte del Comune di Valmadrera l'intenzione di destinare un'area di proprietà lungo Viale Promessi Sposi e in prossimità della Scuola dell'Infanzia "Paolo VI", al fine di realizzare una struttura adeguata e funzionale e garantire così una più efficiente presenza sul territorio delle forze dell'ordine, a tutela della sicurezza della collettività.

Coinvolti sei Comuni

"Essendo prevista la possibilità, in corso di approfondimento, di realizzazione della nuova caserma mediante accesso a contributi consistenti, che almeno nelle premesse si potrebbero rivelare in misura tale da consentire un forte abbattimento dei costi a carico delle amministrazioni comunali interessate - prosegue Rusconi - è stata condivisa la volontà di provvedere alla definizione di un protocollo d'Intesa da perfezionarsi tra i Comuni di Valmadrera, Cesana Brianza, Civate, Malgrate, Oliveto Lario e Suello, volto a disciplinare i rapporti tra gli enti, con riferimento particolare all'affidamento dell'attività di progettazione della nuova caserma".

Da qui l'incarico all'architetto Annoni. "Con questo primo passo il professionista incaricato, coadiuvato nell'elaborazione dello studio dagli uffici Lavori pubblici ed Edilizia privata urbanistica del Comune - spiegano dall'Amministrazione - potrà così avviare i necessari contatti con l'Arma dei Carabinieri al fine di definire esattamente il quadro esigenziale". In questa prima fase verranno definiti i basilari elaborati grafici e descrittivi volti all'individuazione più precisa delle caratteristiche dimensionali, volumetriche, tipologiche, funzionali e tecnologiche dei lavori da realizzare e le relative stime economiche di massima, documentazione utile allo scopo di sviluppare i successivi livelli di progettazione definitiva ed esecutiva, in vista dell'approvazione del progetto e della sua realizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Importante passo avanti verso la nuova caserma dei Carabinieri a Valmadrera

LeccoToday è in caricamento