rotate-mobile
Notizie

A un'ora dalla provincia di Lecco il ponte tibetano più lungo del mondo

Lo spettacolare "Ponte nel sole" è stato inaugurato a Dossena, nella Bergamasca. Si trova a 120 metri d'altezza ed è lungo 505 metri, regala una vista mozzafiato sui paesaggi delle Prealpi Orobiche, con le vette dei monti Grigna, Gioco e Alben

Si chiama "Ponte nel sole", è stato inaugurato sabato 14 maggio in un comune della vicina provincia di Bergamo ed è il ponte tibetano più lungo del mondo. Per i lecchesi ecco un'altra ottima occasione per una gita fuori alla porta: la nuova spettacolare struttura si trova infatti a Dossena, paese a una quarantina chilometri dal confine con la provincia di Lecco, in particolare con la valle San Martino: basta dunque un'ora di macchina per raggiungerla.

I numeri parlano chiaro: il ponte tibetano di Dossena è lungo 505 metri, raggiunge un'altezza massima di 120 metri, è formato da 3,5 chilometri di funi in acciaio. Il tutto per percorrere 1.200 passi nel vuoto, tra vertigine e meraviglia. "Fai il pieno di adrenalina sul ponte del sole" è lo slogan riportato nel sito visitdossena.it dove sono illustrate tutte le caratteristiche della nuova struttura che permette di vivere un'esperienza davvero unica.

Oltre 500 metri sospesi nel vuoto: in Lombardia arriva il ponte più lungo del mondo

Il Ponte del Sole è un punto di vista inedito e mozzafiato sui paesaggi suggestivi delle Prealpi Orobiche, con le vette dei monti Grigna, Gioco e Alben, e il fondovalle di San Pellegrino. Rappresenta una via aerea che recupera idealmente una parte del tracciato dell’antica Via Mercatorum. Si parte dall’abitato di Dossena per raggiungere, tramite un sentiero di collegamento, l’ex area di tiro a volo Roccolo Corna Bianca. Ideato dall'ingegnere Francesco Belmondo della BBE Srl, che ha seguito i lavori di progettazione, il ponte è stato costruito con con sette funi d'acciaio e potrà essere percorso dai maggiori di 12 anni con un'imbracatura speciale.

Ma non è l'unica novità di Dossena. È stato infatti inaugurato anche il Parco Speleologico, all'interno delle miniere più antiche delle Bergamasca. Da qui, fino al 1981, si sono estratti ferro e fluorite. Oggi, quel parco sito a 100 metri di profondità a Paglio/Pagliolino, rivive con un percorso ad anello di un chilometro e mezzo fatto di teleferiche, ponti, passaggi sospesi su grotte naturali e camini artificiali. Sia il Ponte del Sole che il Parco Speleologico saranno presto prenotabili. 

Per i residenti in provincia di Lecco appassionati di ponti tibetani e "passeggiate nel cielo" ecco dunque un'altra imperdibile attrazione a un'ora o poco più da casa, dopo il ponte aperto nel 2018 in Val Tartano, nella vicina provincia di Sondrio. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A un'ora dalla provincia di Lecco il ponte tibetano più lungo del mondo

LeccoToday è in caricamento