Mercoledì, 22 Settembre 2021
Notizie Abbadia Lariana / Via Nazionale

In moto dalla Repubblica Ceca ad Abbadia Lariana per i 100 anni della Guzzi

La delegazione dalla Boemia guidata da un cittadino di Bosonohy, comune gemellato con Abbadia. "Guideremo i nostri amici al Museo dell'Aquila e alla scoperta del nostro paese"

Il vicesindaco di Bosonohy Miloslav Dočekal

"Una sorpresa gradita quanto inaspettata". È il commento che il Comitato Gemellaggi di Abbadia Lariana ha espresso quando il vicesindaco di Bosonohy Miloslav Do?ekal ha annunciato con un messaggio che una rappresentanza del Moto Guzzi fan Club della Repubblica Ceca sta per raggiungere Abbadia Lariana in occasione dei 100 anni della casa dell'Aquila di Mandello del Lario.

"Stiamo preparando velocemente una bella accoglienza - ha felicemente comunicato Alberto Spagnolo, vicepresidente del Comitato gemellaggi Abbadia - Siamo stati avvisati mercoledì dal nostro amico Milos di Bosonohy che proprio un cittadino della nostra città gemella guida la spedizione che arriverà ad Abbadia in direzione Abbadia e Mandello: il signor Tomas Vesely in sella alla sua Guzzi con altri 13 cechi stanno attraversando l'Europa con l'intenzione di visitare il museo e la fabbrica Guzzi e portare i loro saluti dalla Boemia".

In realtà la visita al Museo non era prenotata ma il Comitato Gemellaggi di Abbadia, interpellata la casa madre Moto Guzzi e grazie alla sua disponibilità e comprensione, ha trovato posto per sabato pomeriggio nonostante il "tutto esaurito". "Saremo noi gli interpreti per la visita in Guzzi - prosegue Spagnolo - Non in ceco, lingua ostica per noi, ma i motociclisti che ci raggiungono sembrano avere una buona padronanza dell'inglese che ci permetterà di avere scambi durante il loro soggiorno. Sabato mattina alle 10.30 in sala civica di Abbadia avremo un momento di scambio di saluti con il sindaco Roberto Azzoni presente a dare il benvenuto alla comitiva.  Nel pomeriggio accompagneremo il gruppo al museo Moto Guzzi e poi faremo visitare Mandello e Abbadia per far scoprire il nostro territorio a questi appassionati motociclisti".

"Non è la prima volta che all'ultimo riceviamo visite gradite dalla Boemia - prosegue Spagnolo - Nel 2015 abbiamo ricevuto una delegazione sempre da Bosonohy composta da tre ragazzi che raggiunsero Abbadia in bicicletta per portare il loro saluto e la vicinanza dal paese gemello mentre anche dalla Francia molte famiglie si sono avvicendate in visite più o meno private di scambio tra i nostri paesi. Anche questa estate per esempio una famiglia di Abbadia, nonostante le restrizioni, si è recata a Gensac La Pallue per portare i nostri calorosi saluti nell'attesa di poter riprendere i nostri consueti scambi di visita annuali tra famiglie, enti, associazioni e amministrazioni".

L'appuntamento è per sabato mattina alle 10.30 nella sala civica di Abbadia dove tutti gli abitanti sono invitati a salutare la delegazione di Bosonohy e a fare sentire il loro calore. A breve verranno riprese le attività del Comitato Gemellaggi sospese per obbligo dalle restrizioni anti-Covid.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In moto dalla Repubblica Ceca ad Abbadia Lariana per i 100 anni della Guzzi

LeccoToday è in caricamento