rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Rischio blocco / Piazza Stazione

Covid e sciopero: sulle ferrovie si rischia un altro venerdì da incubo

Dalle 9 alle 13 varie linee lombarde saranno interessate dalla mobilitazione del personale di Ferrovienord

Sono giorni più complessi del solito per la circolazione ferroviaria lombardia, già di suo messa a dura prova in determinate fasce orarie. Il progredire della pandemia di Covid-19 sta causando varie cancellazioni, ma venerdì 14 gennaio la situazione potrebbe ulteriormente ingarbugliarsi: dalle ore 9 alle ore 13, a causa di uno sciopero che interessa il personale del gestore dell’infrastruttura Ferrovienord, il servizio su alcune linee potrà subire cancellazioni e variazioni.

In particolare, potranno essere interessati i collegamenti regionali e suburbani che raggiungono Milano Cadorna – da e per Canzo/Asso, Novara Nord, Como Lago, Laveno, Varese, Malpensa Aeroporto – la linea Brescia-Iseo-Edolo e il servizio transfrontaliero S50 Malpensa Aeroporto-Bellinzona. Saranno previsti autobus sostitutivi, senza fermate intermedie, per eventuali corse non effettuate tra Milano Cadorna (da via Paleocapa, 1) e Malpensa Aeroporto.

L’agitazione potrà avere ripercussioni anche sul servizio delle linee che transitano sia su rete Ferrovienord che su rete RFI, cioè le linee S1 Milano Bovisa-Lodi, S4 Camnago-Milano Cadorna, S9 Saronno-Seregno-Albairate, S13 Milano Bovisa-Pavia.

Occhio alla metro di Milano

Lo sciopero “potrebbe interessare le linee Atm tra le 8:45 e le 12:45", ha fatto sapere la società di Foro Bonaparte, che in questi giorni ha già dovuto ridurre le corse della metropolitana a Milano a causa delle assenze per covid tra il personale. E ancora: "Potranno avere ritardi o essere cancellate le corse delle linee 201, 220, 222, 230, 328, 423, 431, 433 Agi e smart bus in partenza nella fascia oraria compresa tra le 18 e le 22. Sono garantite le corse in partenza dai capolinea dall’inizio del servizio alle 18".

"A fronte di un atteggiamento provocatorio e pregiudiziale delle associazioni datoriali - hanno spiegato le sigle - rivendichiamo il diritto al rinnovo del contratto e il miglioramento delle condizioni lavorative, sia normative che salariali di una categoria che da sempre responsabilmente, in qualsiasi condizione, svolge un servizio pubblico essenziale, garantendo il diritto alla mobilità dei cittadini".

Le principali modifiche per il Covid-19

(in vigore fino a domenica 16 gennaio)

S1 Saronno-Milano-Lodi: i treni circoleranno fra Milano Bovisa e Lodi. Per spostarsi tra Milano Bovisa e Saronno, i passeggeri potranno utilizzare le corse della linea S3 Saronno-Bovisa-Milano Cadorna o delle linee regionali che partono e arrivano a Milano Cadorna.

S2 Mariano Comense-Milano Passante-Milano Rogoredo: il servizio sarà sospeso; i clienti potranno utilizzare i treni della linea S4 Camnago-Milano Bovisa-Milano Cadorna fino a Milano Bovisa, collegata a Milano Rogoredo dalle corse delle linee S13 Milano Bovisa-Pavia e S1 Milano Bovisa-Lodi. 

S9 Saronno-Seregno-Albairate: sulla linea circolerà in ogni direzione un treno ogni ora, anziché ogni 30 minuti.

S11 Rho-Milano-Como-Chiasso: i treni circoleranno fra Milano Porta Garibaldi e Chiasso. Il collegamento fra Milano Porta Garibaldi e Rho sarà garantito dalle corse delle linee S5 Varese-Milano-Treviglio e S6 Novara-Milano-Pioltello.

Malpensa Express: il collegamento Milano Cadorna-Malpensa Aeroporto avrà una corsa ogni ora per direzione (al minuto .27 da Cadorna e .26 da Malpensa T1), anziché ogni 30 minuti. Continueranno a circolare ogni 30 minuti le corse che collegano lo scalo aeroportuale con Milano Porta Garibaldi e Milano Centrale.

S40 Como-Mendrisio-Varese: il servizio sulla linea transfrontaliera effettuata da treni TILO sarà sospeso. I viaggiatori potranno utilizzare le corse delle linee TILO S10 Biasca-Bellinzona-Lugano-Chiasso-Como San Giovanni e S50 Biasca-Bellinzona-Lugano-Varese-Malpensa.

Su tutte le linee saranno soppresse le corse in circolazione fra le ore 23.30 e le ore 5.

Trenord consiglia ai passeggeri, prima di mettersi in viaggio, di consultare sull'App Trenord (iOS e Android) i dettagli delle modifiche e delle variazioni serali e notturne. Si ricorda che dal 10 gennaio per viaggiare a bordo dei treni sarà necessario essere muniti di Green Pass rafforzato. È inoltre obbligatorio indossare mascherine FFP2.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e sciopero: sulle ferrovie si rischia un altro venerdì da incubo

LeccoToday è in caricamento