rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Notizie

"Ecco come sarà il corso scolastico dedicato alla cybersecurity"

Il Badoni di Lecco sarà la prima scuola superiore in Italia a proporre questo indirizzo sulla "Sicurezza delle informazioni" al quale hanno lavorato anche i tecnici Giorgio Missaglia e Marzio Maccacaro di Easynet Group

Sta suscitando grande interesse il corso di cybersecurity che verrà proposto all'istituto Badoni di Lecco a partire dal prossimo anno scolastico. Si tratta della prima proposta formativa di questo tipo in Italia a livello di scuole superiori, come illustrato anche in occasione dell'open day che si è svolto nei giorni scorsi nel plesso di via Rivolta. L'iniziativa ha visto la partecipazione di circa 600 persone, con piena soddisfazione da parte dei vertici dell'istituto, date anche le limitazioni covid. I gruppi contingentati di genitori e studenti hanno fatto tappa nei vari box per approfondire gli indirizzi e le proposte. E tra queste c'era anche il progetto dedicato alla cybersecurity, promosso dai docenti e realizzato in collaborazione con la società Easynet Group con sede a Lecco. Al programma hanno lavorato il presidente Giorgio Missaglia e l'ex professore, ora consulente e tecnico, Marzio Maccacaro, membro del Cda.

"Questo open day era comunque rivolto a ragazzi di terza media interessati a indirizzi di studio ad ampio raggio e non ancora 'calabili' in un argomento così delicato e tecnico come la cybersecurity - spiega Maccacaro - È comunque risultato utile parlare con loro per capire una serie di aspetti legati ai target di età che richiedono tempi e metodi differenti. La scelta definitiva dell’indirizzo di studio, al Badoni, si compie dopo il secondo anno. Ci siamo quindi ripromessi di organizzare un evento ad hoc dove poter dedicare lo spazio e il tempo necessari ad introdurre il nostro programma. Intanto posso confermare che il Badoni è la prima scuola superiore a livello italiano a proporre un corso di questo tipo, ad oggi questi temi si studiano solo in alcune università".

Il programma del corso

Abbiamo intanto chiesto a Missaglia e Maccacaro di anticiparci alcuni elementi del corso. "La proposta per un percorso formativo che prepari gli studenti al futuro" si sviluppa su otto moduli e il tema portante è quello relativo alla Sicurezza delle informazioni. "Abbiamo approfondito una serie di argomenti da trattare, iniziando dalle tecniche corrette per identificare un insieme di fonti di riferimento attendibili per arrivare all'analisi di alcuni attacchi e data breach - spiega Maccaccaro - E poi ancora una serie di focus sui tipi di attacco più diffusi considerando, in primis, quelli che sfruttano il fattore umano come Phishing, (smishing, vishing), Malware (ransomware), Social Engineering e Scareware per comprendere cosa si potrebbe fare per evitarli o ridurne l’impatto". 

Spazio anche ai riferimenti normativi con approfondimenti sui reati informatici individuati nel Codice Penale, sul Regolamento UE 2016/679 (GDPR), sul decreto legislativo D.Lgs.196/03 e sui provvedimenti del Garante per la protezione dati personali, senza dimenticare il Cybersecurity Act. "Nel programma abbiamo pensato inoltre di analizzare i sistemi di gestione per la sicurezza delle informazioni, le minacce e la sicurezza dei sistemi e gli Strumenti per l’analisi dei rischi IT per arrivare alle nuove figure professionali legati alla cybersecurity". Una possibilità di analisi a 360 gradi di un tema di sempre maggiore attualità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ecco come sarà il corso scolastico dedicato alla cybersecurity"

LeccoToday è in caricamento