La Protezione civile a supporto dei fruitori del trasporto ferroviario

Ogni mattina, in questa emergenza, i volontari supportano i pendolari in transito alla stazione di Lecco. Il consigliere provinciale Agnese Massaro: «Finora utenti responsabili»

La stazione ferroviaria di Lecco (foto di repertorio)

Vicini ai pendolari in questo momento di emergenza. Da lunedì 4 maggio la Provincia di Lecco, come indicato da Regione Lombardia, si è attivata per garantire un servizio di assistenza e supporto agli utenti del trasporto ferroviario in transito nella stazione di Lecco.

Il servizio è assicurato ogni mattina dalle 6.15 alle 12 dal sistema di Protezione civile provinciale, in collaborazione con il Comitato di coordinamento delle organizzazioni di volontariato di Protezione civile, e coinvolge diverse organizzazioni, in particolare il gruppo di Protezione civile dell'Associazione nazionale Carabinieri. Il tutto in sinergia e supporto al personale ferroviario e agli agenti della Polfer presenti nella stazione di Lecco.

Questa mattina, mercoledì, il consigliere provinciale delegato al Trasporto pubblico locale Agnese Massaro, il responsabile del servizio Protezione civile Fabio Valsecchi e il comandante della Polizia provinciale Raffaella Forni, hanno incontrato i volontari per un primo bilancio del servizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«L'operato della Protezione civile fondamentale nell'emergenza Coronavirus»

«Per ora il numero di utenti del servizio ferroviario è ancora limitato - spiega Massaro - e il servizio di assistenza e supporto si sta svolgendo senza particolari criticità. Gli utenti sono particolarmente responsabili nell'utilizzare i mezzi di trasporto solo nei casi previsti dalla normativa, mantengono rigorosamente le distanze e sono forniti dei dispositivi necessari. I volontari sono comunque attrezzati per la distribuzione di mascherine a eventuali viaggiatori sprovvisti. Un ringraziamento particolare ai volontari di Protezione civile che si sono resi disponibili anche per questo servizio legato al trasporto pubblico, che continuerà anche nei prossimi giorni in cui si prevede un aumento progressivo dell'utenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento