rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Caso politico / Valmadrerese e Riviera Ovest / Via Fatebenefratelli

Amaretti rompe sul teleriscaldamento e lascia Progetto Valmadrera

Il consigliere della maggioranza ha lasciato il Consiglio dopo la bocciatura della sua mozione. Cipolla prende il posto di Dell'Oro

La maggioranza di Progetto Valmadrera ha perso un pezzo. L'ha fatto sul delicato e da sempre discusso tema del teleriscaldamento, i cui lavori sono partiti l'11 ottobre scorso in via XXV Aprile. Durante la seduta del Consiglio dello scorso 29 novembre il consigliere di maggioranza Federico Amaretti ha annunciato la propria intenzione di voler uscire dal gruppo, non prima di aver proposto - e aver visto bocciata - la mozione di sospensione degli stessi lavori fino “all'adeguamento” di Silea. Il consigliere ha ricordato di aver lottato, nel 2018 e da capogruppo, la battaglia condotta e che “la volontà politica era ben chiara. Non è tutto com'è stato raccontato”. Un caso politico finito dritto nelle mani del sindaco Antonio Rusconi.

Rusconi ad Amaretti: “Biometano e metano da non distinguere”

Il primo cittadino ha risposto con una lunga missiva: “Nella transizione verso la decarbonizzazione, l’Europa e l’Italia prevedono un uso sempre più intenso del biometano, che si ottiene da biomasse ed è quindi una fonte rinnovabile. Ad esempio, il biometano può essere ottenuto a partire dal biogas prodotto negli impianti di trattamento acque reflue urbane con il metodo di digestione anaerobica. Il biometano poi può essere iniettato nelle reti del gas, come si fa in vari siti di diversi Paesi e come è previsto avverrà sempre di più in futuro anche in base alla normativa italiana (vedi delibere ARERA – Autorità di regolazione per energia reti ambiente e più di recente il PNRR che ha un’ampia parte dedicata al biometano, vedi decreto MITE del 15 settembre 2022 specificatamente rivolto “al fine di sostenere la produzione di biometano immesso nella rete del gas naturale”)”.

“In aggiunta a questo, la rete del gas verrà in futuro decarbonizzata anche con il ricorso ad altri gas prodotti da fonti rinnovabili come l’idrogeno. In questo contesto è comune che si possa utilizzare biometano immesso in un punto della rete e prelevato in un altro. La molecola di biometano è una molecola CH4, del tutto uguale a quella del normale metano presente in rete, compatibile con il trasporto negli stessi tubi ed in miscela con il metano classico, il che agevola l’uso facile di questa risorsa. Non ha senso particolare pretendere di distinguerlo dal resto del metano presente in rete, come suggerito dalla mozione, e neppure costruire tratti di rete gas dedicati al trasporto del solo biometano: sarebbe un inutile spreco di risorse ed un costo privo di qualsiasi utilità tecnica ed ambientale. Al contrario, riutilizzare l’esistente rete gas per il trasporto di molecole green o da fonti rinnovabili è un’utilissima applicazione dei concetti di riuso e circolarità oltre che di impiego efficiente delle risorse e delle infrastrutture”.

lavori teleriscaldamento via xxv aprile valmadrera 11 ottobre 20223-2

“La stessa situazione si ha, per fare un parallelo, nell’infrastruttura elettrica. Per la decarbonizzazione, anche qui l’Europa e l’Italia prevedono un uso sempre più intenso di fonti di energia elettrica rinnovabile che vengono allacciate alla rete. In questo modo nella stessa rete elettrica entra corrente proveniente sia dalle fonti fossili che da quelle rinnovabili e la stessa infrastruttura le trasporta fino agli utenti finali”.

“Non ha senso distinguere gli elettroni l’uno dall’altro né avrebbe senso costruire tratti di rete elettrica dedicati al solo trasporto della corrente elettrica da fonti rinnovabili, sarebbe un inutile spreco di risorse ed un costo privo di qualsiasi utilità. I clienti che vogliono approvvigionarsi di sola energia elettrica green possono fare dei contratti di acquisto dedicati, che prevedono che la loro energia elettrica venga immessa in rete altrove da centrali elettriche che usano fonti rinnovabili. Allo stesso modo i clienti che vogliono approvvigionarsi di solo metano green possono fare dei contratti di acquisto dedicati che prevedono che il loro metano venga immesso in rete altrove da produttori che usano fonti rinnovabili. Si usa tutti la stessa rete e non ne serve un’altra, per risparmiare e per avere un uso più efficiente delle risorse”.

Progetto Valmadrera: “Con Amaretti posizioni differenti”

La stessa civica di area centrosinistra ha preso posizione relativamente alla questione: “Nel corso del Consiglio Comunale del 29 novembre 2022 il Consigliere del Gruppo di Maggioranza di Progetto Valmadrera Federico Amaretti ha annunciato di voler uscire dal gruppo. La decisione è stata comunicata a seguito della votazione contraria da parte del Gruppo alla mozione di sospensione del Teleriscaldamento presentata dal Consigliere Amaretti. È stato un ulteriore episodio in cui si sono evidenziate le differenti posizioni fra il Consigliere e il Gruppo, che erano emerse evidenti in precedenti Consigli Comunali di questa Amministrazione, in particolare relativamente al contributo alla Fondazione Parmigiani e alla gestione della casa di riposo Opera Pia Magistris. Prendiamo atto con rammarico di questa decisione, ma d’altra parte riteniamo che il Gruppo di Progetto Valmadrera debba continuare ad operare secondo quanto definito nel programma”.

Silea: “Domanda fatta due volte”

Silea aggiunto che “dal punto di vista amministrativo – procedurale vale la pena evidenziare come il Consiglio di Amministrazione di Silea, trattandosi di “decisione significativa” per la società ed il territorio, abbia sottoposto per ben due volte all’Assemblea intercomunale ai fini dell’esercizio del controllo analogo, la preventiva autorizzazione a procedere alla nomina a promotore di Varese Risorse e conseguentemente all’approvazione del progetto di realizzazione della rete di teleriscaldamento. In particolare l’Assemblea in data 18 marzo 2022, valutate anche le sopraggiunte esigenze di interesse pubblico di valenza ambientale legate in particolare ai nuovi obiettivi di decarbonizzazione posti dall’UE, ha deliberato l’indirizzo al Consiglio di Amministrazione di procedere alla nomina a promotore, a condizione che il promotore stesso apportasse all’offerta una serie di migliorie progettuali. Nella successiva seduta del 28 giugno 2022 l’Assemblea, a fronte degli impegni assunti da Varese Risorse per soddisfare le istanze dei Comuni soci, tra cui il rispetto di un piano di decarbonizzazione appositamente redatto dal Politenico di Milano imperniato su di un cronoprogramma di riduzione delle emissioni della CO2 nonché l’impegno all’approvvigionamento proprio di biometano anche prima della scadenza dell’AIA , ha dato mandato a procedere e a recepire nel contratto di concessione tutte le migliorie richieste”.

Cipolla subentra a Dell'Oro

Sempre guardando alla maggioranza, va segnalato l'ingresso in Consiglio del giovane Andrea Cipolla, che prende il posto di Elena Dell'Oro. La stessa, in una lettera firmata, aveva così scritto nella comunicazione delle sue dimissioni: “I motivi di questa scelta sono semplici e mi piaceva condividerli con voi: a settembre mi sono trasferita a Milano per dedicarmi appieno agli studi di recitazione; ho trovato un lavoro che mi permette di stare qui ed è soprattutto serale, come anche le lezioni a scuola. Sarebbe diventato difficile riuscire a garantire almeno la presenza ai consigli, oltre al fatto che farei ancora più fatica di prima a mantenermi al passo col gruppo. Vi saluto e vi ringrazio per il lavoro che fate e continuerete a fare. A presto!”. 

Primo Consiglio Comunale Valmadrera 12 Giugno 2019 Elena Dell'Oro (5)-2

Il sindaco ha ringraziato Elena Dell’Oro per l’attività svolta in questi tre anni, ha augurato grandi soddisfazioni per i suoi studi e la sua attività lavorativa, sicuro che continuerà a collaborare in modalità diversa con l’assessorato alla Cultura e, dopo la votazione, ha invitato il neo consigliere Andrea Cipolla, laureato in legge, che lavora nell’ufficio legale di un'importante società, a prendere posto in Consiglio, con l’augurio di buon lavoro. Il neo consigliere ha così potuto prendere parte a tutte le delibere del Consiglio Comunale di mercoledì e nella prossima seduta sarà nominato nelle diverse Commissioni.

Presentazione Lista Progetto Valmadrera Elezioni 2019 Andrea Cipolla (13)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amaretti rompe sul teleriscaldamento e lascia Progetto Valmadrera

LeccoToday è in caricamento