Tolleranza zero anche contro i volantini

Nuove sanzioni a Pescate: questa volta nel mirino di sindaco e vigili sono finiti alcuni esercizi commerciali che hanno affisso in paese manifesti non autorizzati

Il sindaco di Pescate Dante De Capitani

A Pescate prosegue la tolleranza zero verso imbrattamenti e sporcizia, a favore del decoro urbano. Lo ha reso noto il sindaco Dante De Capitani impegnato ieri, sabato, a sanzionare insieme agli agenti di Polizia locale, alcuni esercizi commerciali che avevano affisso volantini in paese senza autorizzazione. 

Sette contravvenzioni in una mattina contro il volantinaggio abusivo

«Oltre alla sanzione di 50 euro per volantino dovranno pure pulire i segni lasciati dallo scotch utilizzato per l'affissione  ritinteggiando gli spazi utilizzati -ha fatto De Capitani - Spiace constatare che, nonostante sia noto che a Pescate questi comportamenti non siano ammessi, ci sia  ancora chi contravviene alle regole».

Abbandono rifiuti e cani senza guinzaglio: 700 Euro di multa in meno di una settimana a Pescate

Le ultime battaglie dell'Amministrazione di Pescate hanno riguardato il contrasto degli scarichi abusivi a lago e la richiesta ad Anas di illuminare meglio la SS 36. Su tutto resta la lotta ai rifiuti selvaggi nell'ottica di rendere il paese una "Piccola Svizzera".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Tragico investimento sulla direttrice Milano-Lecco: la vittima era scomparsa nella mattinata

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

  • Cadavere nell'Adda: si tratterebbe della donna scomparsa due giorni fa

  • Titolare senza mascherina, clienti all'interno: chiuso bar di Oliveto Lario

Torna su
LeccoToday è in caricamento