menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza idraulica: uno studio del bacino del Varrone e dei suoi affluenti

Impegno di 45mila euro di Regione, Provincia, Lario Reti Holding e Comuni: obiettivo evitare esondazioni e criticità simili a quella della scorsa estate

Anche Lario Reti Holding ha recentemente sottoscritto l'adesione all'accordo per uno studio sul torrente Varrone. Oltre al gestore idrico della Provincia di Lecco, tra i firmatari compaiono l'ente capofila Comunità Montana Valsassina Valvarrone Val d'Esino Riviera, Regione Lombardia, la Provincia di Lecco, i Comuni di Casargo, Crandola Valsassina, Dervio, Introbio, Pagnona, Premana, Sueglio, Valvarrone, Vendrogno e il Consorzio Bacino Imbifero Montano del Lago di Como, Brembo e Serio.

Fine dell'emergenza: gli sfollati di Dervio rientrano nelle loro abitazioni

L'obiettivo dell'accordo è produrre uno studio del bacino del Torrente Varrone e degli affluenti a esso connessi. Tale studio definirà gli interventi necessari alla sistemazione idraulica, alla riqualificazione ambientale e alla manutenzione fluviale necessari per evitare il ripetersi di quanto accaduto la scorsa estate, con le esondazioni e le criticità idrogeologiche che hanno caratterizzato i territori attraversati dal Varrone e i suoi affluenti, danneggiando anche le infrastrutture del Servizio idrico integrato.

La cifra stanziata dagli enti firmatari per la produzione dello studio e delle linee guida di intervento supera i 45.000 euro e vede Regione Lombardia (20.000 euro) e Lario Reti Holding (10.000 euro) come principali contribuenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento