menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ivano Donato e Virginio Brivio

Ivano Donato e Virginio Brivio

Lecco, botta e risposta tra Donato e Brivio

«Lo so che chi fa politica non guarda in faccia a nessuno», critica Donato. «I nostri rapporti hanno subito un lento processo di logoramento, politico e personale», sostiene Brivio

È un botta e risposta, che va oltre la politica, quello tra Ivano Donato e Virginio Brivio, a pochi giorni dal voto del direttivo di Appello per Lecco che ha estromesso il consigliere dal gruppo consiliare e - poi - dalla maggioranza di governo del capoluogo lariano.

Le dichiarazioni di Ivano Donato.

«Ho appreso solo dai giornali che non sarò più in maggioranza, procedimento subordinato alla mia "disobbedienza" rispetto alla maggioranza di governo della città di Lecco. Poco male tutto sommato, visto che le mie idee e proposte in quest'ultima maggioranza non hanno mai trovato accoglimento a favore invece di percorsi molto spesso secondo me, in contraddizione al bene pubblico e dei cittadini», ma precisa Donato, «La cosa che più mi ha disturbato di questa vicenda è stato che il Sig. Virginio Brivio Sindaco non si sia preso nemmeno la briga di farmi una telefonata dopo aver lavorato con lui 5 anni come Assessore».

«Lo so che la politica e chi fa politica non guarda in faccia nessuno (purtroppo), ma io ho avuto modo di vedere e toccare con mano la sofferenza sul volto di Virginio Brivio Sindaco quando ingiustamente era stato tirato dentro nell'affare n'dranghetista di Metastasi. Lì ho conosciuto l'uomo Brivio con le sue lacrime le sue sensibilità e le sue debolezze e lì tutti noi a partire dal sottoscritto siamo stati presenti. Oggi anzi ieri... il comunicato stampa è stato fatto, nel modo peggiore da parte di Virginio Brivio... Oggi non c'è più tempo. Va bene così. Farò un'opposizione dura senza sconti perchè ne va del bene della città e del territorio. Soprattutto sarà libero. Non si può però dimenticare che essere uomini veri e coraggiosi va ben oltre essere dei politici fosse solo per una telefonata, un caffè e una stretta di mano».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento