menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Coach Pirola

Coach Pirola

B&P CostaMasnaga vince e convince contro Castel San Pietro

Parte fortissimo Bologna che fa le prove generali per il tentativo di scalata allo scudetto Under19.

B&P CostaMasnaga - Magika Castel San Pietro 83-78 (41-28)(14-17 / 27-11 / 17-23 /25-27)

BkCosta: Casartelli 7, Longoni 4, Bossi NP, Pozzi C 8, Tagliabue 15, Tunguz 9, Bassani 22, Frigerio, Polato 2, Melli NE, PozziF 16, Bolis NP, Parravicini NP.

Magika: Vespignani 9, Turroni 4, Melandri 4, Vitari 11, Franceschelli 19, Merighi, Tosi 6, Capucci 5, Pazzaglia 2, Santucci 18.

Costa tenie botta nei primi 10´, senza brillare, e nei secondi 10´ le biancorosse compiono un gran capolavoro, pasticciato nel finale da 2-3 imprecisioni evitabili.

Da qui in poi la gara è un susseguirsi di strappi delle padrone di casa (+17 ad inizio 3° quarto ed ancora 2 volte oltre i 10 nel grande su e giù prima del finale) e recuperi emiliani, che pian piano fanno salire il tono fisico. L´arbitraggio concede ed è corrida, dalla quale Costa esce, seppur con 2 infortunate (Tunguz e Longoni non finiscono la gara), con un largo sorriso.

Basket Costa finisce 3° a parimerito in classifica con altre 4 squadre, ma per classifica avulsa la posizione finale è 7´. Caso più unico che raro.

A fine partita l'intervista a coach Pirola. Arrivati ai play-off promozione è tempo di fare un primo bilancio: "Direi che per la stagione che è stata siamo riusciti a tirar fuori dal gruppo tante belle cose. Era difficile far meglio a livello di risultati. Sul piano del gioco abbiamo avuto bisogno di un po´ di tempo per abituarci a tante novità. Ora ci  stiamo avvicinando alla meta anche in quel senso. Dal punto di vista individuale infine sono contento di tanti piccoli risultati, a partire dall´entrare in campo con la mentalità dell´attaccante e dal ritrovato feeling con il tiro da parte di tutte. D´altra parte il nostro modo di giocare impone/dà la possibilità a ciascuno di prendersi le proprie responsabilità in tutti gli ambiti del gioco. Perdiamo in specializzazione ma guadagniamo in imprevedibilità e fiducia.

La squadra è pronta per questi playoff? "Non saprei dire se siamo pronti o no. Siamo un cantiere aperto, in continua evoluzione. In campo siamo stati in grado di perdere con l´ultima in classifica e vincere con le prime (Magika-Alpo in questo girone e Carugate nella prima fase). Non so bene cosa ci riserverà il prossimo futuro, so solo che voglio godermi ogni istante di quest´ultima parte di stagione. A partire dalla preparazione delle durissime partite che ci aspettano. Ho letto e sentito dire che la vittoria in casa con Bologna è stata inutile. E´ vero, non ha l´ordine di arrivo, ma ci ha dato indicazioni importantissime, che non cambierei mai con nessuna posizione di classifica al mondo. Forse, preferisco dirlo a bassa voce, siamo pronti. 83 punti con Bologna non si segnano per caso...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento