menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Coach Tritto

Coach Tritto

NPOlginate, Ivan Riva: "Finalmente sono tornato a casa"

Il nuovo arrivo in casa Olginate si presenta

Ivan, a soli 30 anni ma con oltre 10 anni di esperienza in categorie superiori (DNA e DNB) al Centro/Sud Italia avrà il compito di portare il suo talento, carisma ed esperienza a supporto del giovane roster della NPO (23,5 anni di media).

Ivan come mai hai scelto di trasferirti a Olginate: “Da qualche tempo stavo riflettendo sulla mia volonta’ di riavvicinarmi a casa e tornare a vivere a Rovagnate nella casa dei nonni a cui mi sento particolarmente legato. A 30 anni e dopo un decennio di basket passato tra Rieti, Catania, Corato, Palestrina, Patti e Sora avevo voglia di tornare e giocare dove sono nato, abbinando la passione del basket ad un mio nuovo impegno professionale su cui mi sto’ dedicando. Quindi ho iniziato a guardarmi attorno e valutare le squadre della nostra zona e tra i contatti avuti mi ha colpito la realta’ della NP Olginate che e’ stata capace di centrare due promozioni in 3 anni ed in cui ho trovato molto entusiasmo e passione per la pallacanestro e che sara’ impegnata in un campionato competitivo come quello della serie C nazionale in un girone lombardo”

Cosa ti aspetti da questo cambio di casacca e dalla nuova stagione?: “All’inizio di una nuova stagione non mi sono mai fissato obiettivi di risultati, mi sono sempre prefissato di applicarmi lavorando duro e fare ciò che so fare per mettermi al servizio della squadra; poi, col passare dei mesi, si potrà tirare i primi bilanci e sapremo come siamo messi rispetto ai nostri avversari e di come ci siamo integrati ed in quel momento potremo delineare gli obiettivi della stagione”

Dei nuovi compagni conosci qualcuno?: “Non ho mai giocato con loro, ho partecipato ad un torneo estivo con Diego Tavola. Di alcuni di loro ne ho sentito parlare molto bene e so che e’ un gruppo giovane con molta passione per il basket e proprio per questo sono certo che ci divertiremo”

Coach Tritto, lo conoscevi, l’avevi gia’ incontrato durante la tua carriera?: “Non ho mai lavorato con Coach Tritto, ma conosco moltissimi ragazzi che hanno giocato nelle sue squadre e allenatori che gli hanno fatto da assistenti e tutti mi hanno parlato benissimo del suo metodo di lavoro e di come interpreta la pallacanestro. Sinceramente sapere che ad Olginate avrei trovato lui ha fatto la differenza durante la mia scelta. Sono convinto di potermi integrare velocemente e l’importante sarà applicarsi e lavorare intensamente durante gli allenamenti. La cosa che mi infastidisce maggiormente non e’ perdere una partita in cui possono prevalere diversi fattori esterni ma non sopporto la poca applicazione e lavoro in settimana dove si costruiscono i successi”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento