menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallavolo: la Picco cede il passo con Bussolengo, "Bione" sbancato

Le veronesi sono la prima squadra a passare sul parquet lecchese

Prima sconfitta casalinga per le ragazze di coach Milano dell'AcciaiTubi Picco Lecco contro Bussolengo. Nonostante un palazzetto colmo di tifosi biancorossi, che hanno sostenuto in ogni momento le atlete, la squadra capitanata da Benny Bruno ha perso al tie break, dopo aver dimostrato di non lasciarsi comunque intimorire dalle avversarie a punteggio pieno in campionato.
Prima partita da titolare per Fezzi, rientrata da poco dopo un infortunio.
Il match inizia con un buon gioco da parte di entrambe le squadre, che rispondono punto a punto, ma da metà set è Gossolengo ad essere sempre avanti di due punti. Lancini e il capitano trascinano il gruppo mettendo a segno attacchi vincenti, aiutate da Ferrario a muro. Sul 23 pari entra Corrente al sevizio al posto di Franco, dimostra di avere nervi saldi e non sbaglia la battuta. È la Picco ad arrivare a 25 con l’ultimo punto di Benny Bruno.
Al cambio di campo è Gossolengo ad avere il controllo del gioco ed è subito 2 a 6 per le avversarie, che dimostrano di avere nella difesa un’arma vincente. La Picco non riesce mai a recuperare lo svantaggio e sul 14 a 18 entra Spreafico (ammalata da metà settimana) al posto di Fezzi. Ma la squadra casalinga non trova una quadratura per impostare il gioco di cui sono capaci e rimangono a quota 17, lasciando arrivare Gossolengo a 25.
Nel terzo set il coach Milano decide con coraggio di cambiare le carte in tavola, dopo una partenza sottotono: sul 2 a 10 entra Mainetti (giocatrice proveniente dal giovanile, anno 2000) su Fezzi e su 8 a 15 Melania Lancini (esordio per lei quest’anno in B2) sostituisce Stomeo, che non rientrerà per un problema fisico. Il distacco è pesante, 9 a 18, ma la Picco dimostra di avere carattere e inizia la rimonta, punto dopo punto, con Arianna Lancini al servizio. Purtroppo non è sufficiente, qualche errore di troppo e le la squadra casalinga si ferma a quota 21.
Al cambio campo, Milano conferma Lancini come palleggio e rientra Fezzi. Il gioco inizia in una situazione di equilibrio, le squadre si inseguono punto a punto, ma appena Gossolengo si distanzia di due punti (7-9), coach Milano chiede un timeout che risulta vincente. Dopo pochi scambi, è la Picco a primeggiare al punteggio di 17 a 11. Bruno e Ferrario riprendono ad essere protagoniste di attacchi e muri vincenti, Lancini sa essere determinante di banda, Franco è una sicurezza in difesa e la squadra biancorossa lascia le avversarie sotto al 20.
La partita non è conclusa e si va così al tie break! 
Il quinto set vede la Picco iniziare gli scambi con maggiore determinazione, Gossolengo sembra avere le pile scariche e il punteggio a metà set è di 7-4. Purtroppo è tutto fumo negli occhi: le avversarie rimontano, recuperano lo svantaggio e si portano sul 10 pari. Adesso è la Picco a fare fatica, forse di testa ci crede ancora ma gli scambi non sono più incisivi e si commette qualche errore di troppo in difesa. Finisce 11-15.

Così coach Milano al termine della gara persa: “La valutazione sulla gara per me ha tanti aspetti positivi, da come si è espressa la squadra nei vari momenti e da come le tante giocatrici avvicendate abbiano tenuto il campo. Abbiamo comunque ripreso la marcia in classifica che per noi è sempre l'obiettivo di ogni gara, abbiamo capito che possiamo contare su molte giocatrici e che, pur giocando non al meglio, possiamo restare in partita. Siamo all'inizio del campionato e tempo per crescere ne abbiamo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento