Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità

Quasi raddoppiati i contributi per "Fiumi sicuri"

Il bando della Provincia di Lecco: 45mila euro a disposizione e interventi finanziati al 90% per attività di prevenzione del rischio idrogeologico lungo i corsi d’acqua

La Provincia di Lecco ha approvato i criteri per il bando Fiumi sicuri per la concessione di contributi per attività di prevenzione del rischio idrogeologico lungo i corsi d’acqua. Villa Locatelli è infatti impegnata nella prevenzione dei fenomeni di dissesto idrogeologico, in particolare nell’attività di pulizia del reticolo idrografico e, anche per l’anno 2023, ripropone il bando legato al progetto Fiumi Sicuri. Il bando è destinato a comuni, unioni di comuni, comunità montane e parchi.

Lo sforzo economico messo in campo è di 45mila euro, quasi il doppio del 2022 (25mila euro) e gli interventi saranno finanziati al 90%, per incentivare la massima partecipazione al bando. "La collaborazione con i comuni, le comunità montane e gli enti parco con il coinvolgimento delle organizzazioni di volontariato di protezione civile - affermano il vicepresidente Mattia Micheli e il consigliere delegato alla protezione civile Stefano Simonetti - consente, anche per il  2023, di avviare una campagna di  prevenzione legata al controllo e alla pulizia dei corsi d’acqua, favorendo l’esercitazione sul campo delle organizzazioni di volontariato di protezione civile presenti in provincia di Lecco".

Micheli e Simonetti: "Attività importanti portate avanti dalle migliori risorse umane"

"Riteniamo necessario - continuano Micheli e Simonetti - evidenziare l’importanza di queste esercitazioni condotte nell’ambito del controllo e della pulizia dei corsi d’acqua, che prevedono l’impiego delle migliori risorse umane presenti nelle organizzazioni di volontariato di protezione civile. Le organizzazioni ricevono, attraverso i comuni, un contributo a copertura delle sole spese sostenute mentre le giornate d’impegno sono svolte in forma di puro volontariato, dimostrando ancora una volta, l’attaccamento e l’interesse al territorio e alla salvaguardia di beni e persone, sempre più spesso minacciate da eventi metereologici estremi, come purtroppo abbiamo potuto costatare in Emilia Romagna".

"La Provincia crede fermamente nella prevenzione e il raddoppio delle somme sono la migliore risposta verso il dissesto idrogeologico e il cambiamento climatico per una maggiore tutela del nostro territorio. Il bando è studiato per la partecipazione anche di comuni in forma non associata e ciò per permettere a tutti di partecipare”. Gli enti interessati potranno presentare domanda di partecipazione a seguito della pubblicazione del bando, che avverrà nei prossimi giorni. Gli uffici provinciali del servizio di Protezione civile sono a disposizione per informazioni e chiarimenti (referenti: Elena Conti 0341295457 e Antonio Bergami 0341295495).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi raddoppiati i contributi per "Fiumi sicuri"
LeccoToday è in caricamento