menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Simone Rugiati assegna il premio a "Sali e Tabacchi" di Mandello del Lario

Simone Rugiati assegna il premio a "Sali e Tabacchi" di Mandello del Lario

Discovery arriva in città: "Food Advisor" alla ricerca del miglior lavarello del Lecchese

L'Osteria "Sali e Tabacchi" di Mandello del Lario si è aggiudicata l'adesivo del format, mentre Cristiano, agente commerciale, ha vinto la gift card da cinquecento euro da spendere dentro il locale

Food Advisor fa tappa a Lecco. Il un programma televisivo, in onda su Food Network Italia dal 29 gennaio 2019, ha scelto di recarsi sul lago per scovare la miglior cucina del lavarello, uno dei pesci principali che vengono pescati nel nostro lago. In questo programma Simone Rugiati viaggia in diverse città italiane alla scoperta del miglior cibo che caratterizza una specifica località. Lo chef incontra 4 o 5 advisor, che, uno per volta, lo portano nel loro locale preferito per assaporare la pietanza del posto. Simone stila una classifica e all'advisor vincitore viene consegnata un buono regalo da € 500 da spendere nel "suo" locale.

Food advisor sul lago alla ricerca della cucina di lavarello: tre lecchesi in gara

Prima food advisor è Maria Josè, insegnante d'inglese 45enne trasferitasi a Lecco dalla sua Cordoba, in Argentina, quindici anni fa. La donna ha portato lo chef nel conosciuto "Da Ceko - Il Pescatore", esercizio del rione di Pescarenico dove cucina Remo. Il cuoco ha presentato il suo lavarello fritto in crosta di mais nel burro chiarificato, con patate e salsa alla salvia come accompagnamento.

Seconda food advisor è Franca, 27enne personal trainer conosciuta come Hungry Franky sui social network. La giovane ha condotto gli spettatori all'Osteria "di Pessit", a Pusiano (Como), dove lavora lo chef Enrico. Qui Simone ha assaggiato il lavarello cotto in forno con un leggero letto di burro chiarificato su cui vengono posati timo, maggiorana e pimpinella. In padella sono stati sbollentati i porri, poi passati nel latte prima e infine nella farina, mentre vengono aggiunti zucca e salvia, quest'ultima fritta nell'olio con una panatura di nella farina 00.

Clicca qui per guardare la puntata

Terzo food advisor è Cristiano, commerciale di 43 anni che ha condotto Simone all'Osteria "Sali e Tabacchi" di Mandello del Lario, dove il lavarello è il piatto principale del menù di Federica, chef del locale. Qui, prima della cottura, il pesce viene affumicato a freddo con il legno di faggio, poi vengono realizzati dei ravioli al ripieno del pesce, preparato al cucchiaio, con ricotta della Valtellina e patata bianca di Esino Lario, cui vengono aggiunti della maggiorana dell'orto della chef e del burro aromatizzato alla salvia, limone, pepe e sale. Lucidati in padella con burro e acqua, i ravioli sono finiti con maggiorana fresca, pomodorini fatti in casa e bottarga di lavarello.

Il quarto food advisor è Andrea, antiquario 47enne che ha "sposato" il millefoglie di lavarello cucinato al "Griso" di Malgrate in modo innovativo dallo chef Denis. Qui è stato preparato il mantecato di lavarello in carpione con cipolla in agrodolce, accompagnata da salsa alla maionese con bottarga di lavarello e dalla pelle del medesimo fatta seccare in un apparecchio per il mantenimento di temperatura, cui viene fatta seguire la frittura e la posa della farina pan.

Ad aggiudicarsi la gift card da cinquecento euro è stato Cristiano, che, per lo chef Simone, lo ha condotto nell'assaggio della miglior cucina del lavarello di lago: il 43enne potrà spendere la somma all'Osteria "Sali e Tabacchi", che ha ricevuto l'adesivo da affiggere sulla vetrina all'ingresso dell'esercizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento