Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità

Zona gialla dal 26 aprile con spostamenti tra regioni. Tutta la scuola in presenza

Il piano di Draghi per le riaperture, i punti salienti della conferenza stampa del Premier

Oggi pomeriggio si è tenuta la diretta della conferenza stampa del presidente del Consiglio. Il Premier Mario Draghi ha fatto il punto sulla situazione covid e sulle prossime misure restrittive e riaperture. Dal 26 aprile ci sarà una zona gialla rafforzata. Ecco alcuni passaggi chiave, illustrati nei dettagli nell'articolo di Today.it.

26 aprile: torna la zona gialla (rinforzata). Cosa riapre e cosa cambia

La sintesi delle parole del premier:

  • Non è lunedì 3 maggio bensì già il 26 aprile il giorno del ritorno della zona gialla (rafforzata). Le aperture delle attività all'aperto sono un "rischio ragionato";
  • Dal 26 aprile ristoranti aperti anche la sera (ma solo all'aperto). Palestre dal 1 giugno;
  • Gli spostamenti saranno consentiti tra regioni gialle e con un pass tra regioni di colori diversi;
  • Si torna a scuola in presenza anche alle superiori (tranne che in zona rossa);
  • Al fianco di Draghi c'è il ministro Speranza: un segnale politico molto netto;
  • Tra le regioni oggi rosse, solo la Campania lunedì passa in zona arancione.

"Gli spostamenti saranno consentiti tra regioni gialle"

"Gli spostamenti saranno consentiti tra regioni gialle e con un pass tra regioni di colori diversi", ha detto Draghi. Non è chiaro però da quale data.

"Le palestre riaprono il primo giugno"

Dal 26 aprile dovrebbero essere consentiti gli sport all'aperto, mentre gli stabilimenti balneari e le piscine all'aperto dovrebbero riaprire il 15 maggio e il primo giugno dovrebbero poi riaprire al chiuso anche le palestre. Lo si apprende da fonti di governo.

Resta il coprifuoco alle ore 22

"Se noi prevediamo una gradualità nelle riaperture si può ipotizzare di tenere il coprifuoco fino alle 22 per un periodo per poi ampliare i termini. Penso però che la cosa importante sia quella di iniziare a dare una prospettiva" ha detto a Sky TG24 Massimiliano Fedriga,  presidente della Conferenza delle Regioni parlando della proposta avanzata dalle Regioni al governo. In una prima fase quindi il coprifuoco resta fissato dalle ore 22 alle ore 5, a quel che si apprende.

Scuola del 26 aprile medie e superiori in presenza

Dal 26 aprile via libera alla riapertura delle scuole in presenza, anche medie e superiori, tranne che nelle zone rosse. E' questa la decisione emersa dalla cabina di regia che si è tenuta stamani, secondo quanto spiegato da fonti di governo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona gialla dal 26 aprile con spostamenti tra regioni. Tutta la scuola in presenza

LeccoToday è in caricamento