rotate-mobile
Cronaca

Aggressione sulla Tirano-Milano, Piazza: «situazione insostenibile, bisogna intervenire»

«Scriverò ad Alessandro Sorte, assessore alla mobilità, per capire se c'è spazio per aumentare la presenza di vigilantes su questa tratta»

«Un ennesimo grave episodio di violenza sui nostri treni, una situazione insostenibile per cui è necessario intervenire immediatamente». Ha - così - commentato Mauro Piazza, consigliere regionale di Lombardia Popolare, la violenza ai danni di una donna controllore avvenuta su un treno della linea Tirano-Lecco-Milano, in particolare nei pressi della stazione di Morbegno.

«Sono vicino ed esprimo la mia solidarietà a chi lavora per le ferrovie e sui treni, esposto quotidianamente a rischi come questi - prosegue Piazza - ma, soprattutto scriverò all'assessore regionale competente, Alessandro Sorte, per capire se c'è spazio per aumentare la presenza di vigilantes su questa tratta, che è quotidianamente utilizzata da un numero elevato di viaggiatori tra pendolari e studenti. Inoltre lo incontrerò personalmente nei prossimi giorni per affrontare la questione. Infine porterò in Consiglio regionale un'interrogazione dedicata».

«Sabato è stata aggredita la donna controllore - conclude Piazza - la prossima volta potrebbe capitare a qualche viaggiatore. In ogni caso non possiamo pensare che le persone siano a rischio quando utilizzano i nostri treni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione sulla Tirano-Milano, Piazza: «situazione insostenibile, bisogna intervenire»

LeccoToday è in caricamento