menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Agrinatura sostiene il turismo rurale attraverso la cultura

Agrinatura sostiene il turismo rurale attraverso la cultura

Agrinatura 2014: la cultura salverà il turismo rurale

La cultura salverà il turismo rurale. Gli organizzatori di Agrinatura ne sono convinti. Con l'omonimo percorso previsto all'interno della manifestazione in programma dal 25 al 27 aprile 2014 a Lariofiere, daranno ampio spazio alla cultura come fonte di rinnovamento e sostegno turistico

Il museo di Cà Martì, museo Etnografico dell’Alta Brianza, Sistema Museale della Provincia di Lecco e Ecomuseo delle Province di Como e Lecco si danno appuntamento ad Agrinatura per mostrare il meglio del loro patrimonio artistico e culturale. Una full immersion che darà modo di attingere alla ricchezza culturale dell’intero territorio.
 
"Coltiviamo il futuro!". È questo il motto scelto per questa tredicesima edizione di Agrinatura. La fiera dedicata al settore agricolo, forestale, zootecnico ed improntata alla promozione del turismo rurale e del patrimonio naturalistico e ambientale, promossa da Camera di Commercio Como, Camera di Commercio Lecco, Provincia di Como, Provincia di Lecco e Regione Lombardia.
Attorno a questo messaggio chiave verrà articolato Agrinatura, un percorso culturale volto  alla promozione del turismo rurale, un approfondimento declinato in tre diverse forme: conoscenza, tutela e promozione.
 
La forte presenza di enti museali
darà un contributo essenziale al primo tema sotteso al percorso Agrinatura.
Con il museo di Cà Martì, sito nella Valle San Martino, verrà documentato il grande patrimonio di abilità lavorative lasciate dai muratori di Carenno e della Valle grazie a documenti, immagini e oggetti attestanti la loro forte presenza in queste zone già a partire dall’ ‘800.
Sarà invece a cura del museo Etnografico dell’Alta Brianza la valorizzazione di quelle che erano e che sono oggi le abitudini e le pratiche quotidiane degli individui insediatisi nel territorio della Brianza.
 

L’Ecomuseo delle Province di Como e Lecco agevolerà la conoscenza del territorio comasco e lecchese, le sue bellezze ambientali, naturali e storico-artistiche tipiche del paesaggio Prealpino, grazie all’ausilio di mostre fotografiche e la presenza di Istituti di formazione ed istruzione in ambito agricolo, alimentare e ambientale.
Un ruolo di cornice e coordinamento verrà esercitato dalla presenza del sistema museale della Provincia di Lecco che con i suoi venti musei affiliati è in grado di agevolare la scoperta di tutte le bellezze culturali custodite all’interno del territorio.
 
A latere dell’apporto dato dagli enti museali, la conoscenza del territorio sarà affrontata anche grazie al supporto di molteplici iniziative collaterali: laboratori ed interventi volti a sensibilizzare i partecipanti in termini di educazione alimentare corretta e approfondimenti mirati ad indagare i temi sottesi alla biodiversità e più in generale all’educazione ambientale, focus mirati a valorizzare il sistema territoriale con case history relative a parchi, comuni e riserve naturali, rappresentazioni di quelli che erano gli antichi mestieri locali, le tradizioni popolari e i saperi legati al territorio.
 
Il tema della tutela sarà invece approfondito grazie ad esposizioni e progetti a cura di Comunità Montane e Consorzi di Tutela, di Parchi Regionali, Parchi Locali di interesse sovracomunale, Riserve Naturali territoriali e Associazioni a carattere ambientale. Mentre la promozione del territorio avverrà sia grazie alla valorizzazione di tutte le realtà Istituzionali e delle produzioni agricole presenti in fiera, sia attraverso proposte legate al tema delle energie rinnovabili applicabili al comparto agricolo.
 
Agrinatura 2014 come ponte tra identità, cultura e pianificazioni future. Un punto di incontro per conoscere il passato, scoprire il presente e riflettere sul domani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento