menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via IX febbraio (foto Google)

Via IX febbraio (foto Google)

Da via IX febbraio a via Paolo Di Nella: la proposta di Antonio Pasquini

Il Consigliere comunale ha fatto richiesta di poter intitolare la via all'attivista politico ucciso nel 1983

Cambiare il nome di via IX febbraio, intitolandola a Paolo Di Nella: questa la richiesta inoltrata dal Consigliere Antonio Pasquini (Nuovo centrodestra) durante la seduta del Consiglio comunale di ieri 9 febbraio.

Motivazione della richiesta, il fatto che, come si legge nel documento presentato dal Consigliere, «a Lecco esiste via IX Febbraio, nome che non ha nessuna attinenza con la realtà locale e che nella stessa via, da oltre tren’anni, ha sede un circolo culturale dedicato appunto a Paolo Di nella».

Paolo Di Nella, nato nel 1983 e morto dopo una settimana di coma il 9 febbraio di 32 anni fa, il giorno prima del suo ventesimo compleanno, fu un militante romano del Fronte della gioventù, organizzazione giovanile del Movimento sociale italiano. La sera del 2 febbraio 1983 fu aggredito e colpito alla testa da due giovani mentre affiggeva  alcuni manifesti, atto rivendicato due settimane dopo dal gruppo Autonomia operaia. Qualche ora dopo l'aggressione, Di Nella entrò in coma irreversibile, e morì 7 giorni dopo. Al suo capezzale, all'ospedale Umberto I di Roma, si presentò anche l'allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini.

La morte del giovane, una delle ultime vittime degli anni di piombo italiani, provocò lo sdegno dell'opinione pubblica e della stampa dell'epoca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: aperte le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento