menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei controlli in corso nel Lecchese

Uno dei controlli in corso nel Lecchese

Controlli serrati sulle strade del lecchese: 35enne trovato con gli arnesi da scasso, scatta la denuncia

G.L., italiano pregiudicato, è stato deferito per il reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli. Identificate quarantasei persone e controllati ventotto veicoli

Nella serata di giovedì 9 luglio, il personale della Polizia di Stato di Lecco – Squadra Volanti, con l’ausilio di due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia, ha effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio. I controlli sono stati effettuati nelle principali vie e piazze cittadine, in particolare sul Lungo Lario Isonzo, in Piazza Affari e in Piazza Cermenati, centralissime zone di Lecco e luoghi di ritrovo della movida; inoltre, sono state controllate le zone di Malgrate e la limistrofa strada provinciale S.P. 583, con mirati posti di controllo.

Trovato con arnesi da scasso in auto: scatta la denuncia

Nel corso dei servizi sono state identificate quarantasei persone e controllati ventotto veicoli. Nel corso della serata i poliziotti hanno proceduto, inoltre, al controllo di un veicolo sospetto con a bordo il solo conducente, risultato privo di qualsiasi documento identificativo. Durante il controllo di Polizia il soggetto si è mostrato fin da subito poco collaborativo e nervoso, destando sospetto con il suo atteggiamento. A bordo dell’autovettura, infatti, gli agenti hanno rinveuto, grazie ai controlli, possibili strumenti di effrazione e scasso, tra i quali un palanchino in ferro, due martelli e alcune chiavi inglesi, materiale del quale il soggetto non è riuscito a fornire ai poliziotti una credibile spiegazione in relazione al possesso. Il soggetto verosimilmente, si stava accingendo a commettere dei furti sul territorio.

Alla luce di quanto sopra il predetto, identificato per G.L., 35enne italiano, con vari precedenti di Polizia  per reati contro il patrimonio, è stato quindi accompagnato in Questura e denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli. «Analoghi controlli saranno effettuati anche nei prossimi giorni», informa la Questura di Lecco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento