menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola, Ballabio resta con Lecco

Inoltre, nulla cambia neppure per le famiglie che scelgono Cremeno

È soddisfacente l'esito dell'incontro svoltosi, martedì 9 a Lecco, sulla questione dei comprensivi scolastici per il sindaco di Ballabio, Alessandra Consonni, e l'assessore all'istruzione, Sara Gattinoni, che hanno ottenuto «ampie garanzie» dai colleghi lecchesi, Virginio Brivio e Salvatore Rizzolino.

«Sulla base delle ampie garanzie ricevute dal sindaco Brivio e dall'assessore Rizzolino - annuncia con soddisfazione Sara Gattinoni - ora possiamo affermare con un buon margine di sicurezza che Ballabio resterà con il capoluogo. Questo significa che, a prescindere dal comprensivo in cui verrà collocato il nostro paese, i ballabiesi potranno continuare a iscriversi in un istituto di Lecco. Sappiamo, infatti, che questa possibilità agevola alcune famiglie che quotidianamente si spostano per lavoro nel capoluogo e che, pertanto, si trovano più comode nel portare i figli a scuola a Lecco piuttosto che a Cremeno».

E - con il riordino dei comprensivi lecchesi - nulla cambia neppure per le famiglie che scelgono la più vicina Cremeno.

«Degli studenti che annualmente approdano alla scuola media - spiega Gattinoni - circa un terzo preferisce Cremeno a Lecco: il nostro Comune è da molti anni comproprietario della media di quella località e per le famiglie che fanno questa scelta permane la medesima disponibilità di sempre. Ricordo, infatti, che l'appartenenza a uno dei tre comprensivi lecchesi non impone una rigida collocazione tanto che, pur appartenendo al comprensivo Lecco 1, diverse famiglie hanno iscritto i loro figli in altri comprensivi di Lecco o in Valsassina».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento