menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Successo per la "Ballabio Manzoniana", il sindaco: "Grazie al Comune di Lecco"

Grande apprezzamento e buona partecipazione di pubblico hanno caratterizzato, domenica sera 29 ottobre, la performance letteraria e artistica dell'associazione Promessi Sposi in circolo e del maestro Minonzio

Ottima accoglienza per la tappa ballabiese del festival "Lecco città dei Promessi Sposi", ovvero la 2^ edizione della "Ballabio Manzoniana" entrata nel fuoriprogramma della kermesse lecchese. Grande apprezzamento e buona partecipazione di pubblico hanno caratterizzato, domenica sera, la performance letteraria e artistica dell'associazione Promessi Sposi in circolo e del maestro Minonzio, che ha accompagnato al pianoforte con pezzi di musica seria splendidamente eseguiti la sapiente lettura dei brani manzoniani. Una sala consiliare gremita di pubblico ha sbugiardato il luogo comune della difficoltà di fare cultura tra i "valligiani": al valore assoluto della proposta classica e all'innegabile capacità di chi l'ha proposta ha corrisposto il grande apprezzamento dei presenti.

Alla fine dell'incontro, che ha sempre mantenuto l'atmosfera del piacevole intrattenimento, un dolce commiato con le torte preparate dai volontari della Pro Loco, che hanno organizzato l'evento in collaborazione con l'amministrazione comunale di Ballabio e di Lecco. Presenti, tra gli altri, il sindaco di Ballabio, Alessandra Consonni, l'assessore all'Istruzione, Turismo e Politiche sociali Sara Gattinoni, il vicesindaco Giovanni Bruno Bussola e naturalmente il presidente della Pro Loco, Enrico Pissavini, con i suoi volontari. "La Ballabio Manzoniana - ha spiegato il sindaco nel suo breve saluto - giunge alla sua seconda edizione, dopo l'esperienza dell'anno scorso, con la rappresentazione teatrale particolarmente apprezzata dai ballabiesi, colpiti dall'aspetto scenico della manifestazione. Quest'anno, invece, con la Pro Loco abbiamo pensato ad un programma diverso, non meno coinvolgente ma che offre spunti di riflessione, più che di suggestione, tra lo storico e il letterario".

Ringraziamenti all'associazione Promessi Sposi in circolo, al maestro Minonzio e all'amministrazione comunale lecchese con cui si è aperta una inedita collaborazione tra i due Comuni. "Ringrazio - ha detto Consonni - l'assessore Simona Piazza del Comune di Lecco e il sindaco Virginio Brivio che hanno inserito questa serata nel fuori programma del Festival Lecco Città dei Promessi Sposi, cartellone in cui la Ballabio Manzoniana entrerà definitivamente l'anno prossimo. Godiamoci, dunque, il nostro Manzoni che non smette mai di coinvolgerci e appassionarci, grazie anche a chi, come nel caso di questa Ballabio Manzoniana, sa offrircene motivi di sempre nuovo interesse".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento