rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Il caso / Brianza / Via Modromeno

Bocconi avvelenati a Casatenovo: bonifica per salvare la vita ai cani

La decisione del Comune è arrivata dopo il consulto con i carabinieri

Una vecchia e terribile pratica ha colpito la Brianza. Lungo i campi di Casatenovo compresi tra cascina Crotta e Modromeno, in direzione Rogoredo, sono stati lasciati dei bocconi avvelenati: non è la prima volta che si verifica questo avvenimento e il Comune diretto dal sindaco Filippo Galbiati si è mosso per risolvere la situazione: “A seguito dei nuovi episodi di avvelenamento di cani da bocconi avvelenati, d'intesa con i carabinieri da subito interessati per le indagini del caso, si è proceduto ad attivare il servizio del Nucleo cinofilo antiveleno della Forestale per la bonifica”, fa sapere una nota firmata dal primo cittadino.

Proseguono le indagini

La forestale ha informato Galbiati “che dalle operazioni di bonifica sono stati rinvenuti altri tre bocconi avvelenati” e che l'intervento si “considera a ora concluso. Si raccomandano i cittadini proprietari di cani di tenere gli stessi al guinzaglio e di prestare attenzione a eventuali bocconi. Qualsiasi segnalazione è utile alle forze dell'ordine e alla Polizia locale che stanno proseguendo le indagini su questi eventi gravi e inaccettabili da parte di sconosciuti, con la speranza che il sistema di video sorveglianza possa fornire in questa occasione elementi utili alle indagini, perché i responsabili siano puniti con tutta la severità del caso”.

filippo_galbiati_0-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocconi avvelenati a Casatenovo: bonifica per salvare la vita ai cani

LeccoToday è in caricamento