menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'onorevole Brambilla contro il consumo della carne di cane in Oriente

Del traffico di questi animali parlerà il 6 luglio a Milano

Del festival della carne di cane di Yulin si è ampiamente parlato sui media di tutto il mondo. Ma per chi ama "il miglior amico dell'uomo" c'è di peggio: arrivano i "Bok Nal" coreani, i "giorni del cane", secondo il calendario lunare i più caldi dell'anno, nei quali (ma la "prescrizione" vale per tutta la parte centrale della stagione estiva) si mangia un alimento che, secondo la tradizione, "rinfresca e rinvigorisce": la carne di cane, in zuppa o arrosto.

Nessuno sa precisamente quanti animali finiscano in pentola o sugli spiedi: ne parleranno lunedì 6 luglio, a Milano, l'on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente e i delegati delle associazioni internazionali World Dog Alliance e Humane Society International, rappresentati rispettivamente dal vicepresidente Simon Kwok e dal direttore esecutivo per l'Europa Joanna Swabe. Durante l'evento "Eating happiness - Mangiare la felicità", sarà presentato il trailer dell'omonima pellicola, opera del regista e attivista cinese Genlin, sul traffico della carne di cane in Estremo Oriente, proposto per la selezione alla prossima Mostra del Cinema di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento